Safer Internet: modello nella lotta ai contenuti web illegali e dannosi

NetworkReti e infrastrutture

Il programma UE è stato preso come modello nella lotta ai contenuti on-line
dannosi in molti paesi della regione asiatica, del Pacifico e in America Latina
e del Nord

BRUXELLES. Un programma dell’UE ha ottenuto risultati tanto soddisfacenti nella lotta ai contenuti web illegali e dannosi da essere preso a modello in altre regioni del mondo. Il programma Safer Internet, la cui efficacia è stata oggetto di grande apprezzamento a seguito di una valutazione indipendente, viene ora preso a modello nella lotta ai contenuti on-line dannosi in molti paesi della regione asiatica, del Pacifico e in America Latina e del Nord, per la sua capacità di garantire il rispetto della libertà di espressione. Tra i più importanti risultati del programma vi sono una rete europea di 21 linee dirette («hotline») nazionali per utenti finali, grazie alle quali sotto anonimato è possibile riportare informazioni su contenuti Internet illegali, e la creazione di 23 nodi di sensibilizzazione nazionali volti a promuovere un più sicuro utilizzo di Internet tra bambini, genitori e insegnanti. Secondo l’INHOPE, l’associazione internazionale che riunisce i fornitori di hotline, nel 2005 le forze dell’ordine nazionali e internazionali hanno ricevuto circa 65.000 segnalazioni per ulteriori azioni e indagini. Per consolidare tali risultati, il programma dell’UE «Safer Internet plus» (2005-2008) promuoverà la creazione di «hotline integrate e nodi di sensibilizzazione». A partire dal 2007 verranno inoltre finanziati progetti pilota per incoraggiare la cooperazione tra hotline e forze dell’ordine. La Commissione ha anche chiesto un maggior sostegno da parte degli Stati membri nel sensibilizzare gli utenti finali all’uso delle linee dirette e nel promuovere una maggiore cooperazione tra i gestori di queste ultime e gli altri attori coinvolti, in particolare organi di polizia e fornitori di servizi Internet.

StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore