Saitek A-250 Wireless

LaptopMobility

Un sistema di diffusori audio senza fili, pensato per offrire la massima libertà e ascoltare la musica lontani dalla propria scrivania

Saitek propone un sistema di altoparlanti 2.1 racchiusi in un unico corpo e in grado di funzionare sia in modalità wireless che collegati direttamente alla sorgente. Le forme affusolate dall’A-250 Wireless nascondono due tweeter con cono in alluminio da 1″ con potenza di 3 W e un subwoofer da 3″, sempre da 3 W Rms e dotati di schermatura magnetica. Sul retro è inoltre presente il foro di accordo tipo Bass Reflex, che consente di aumentare la resa di questo piccolo impianto portatile nella riproduzione delle frequenze più basse. La resa acustica dimostrata durante la riproduzione è buona, capace di coprire una stanza di medie dimensioni con la minima distorsione, anche al massimo volume disponibile. Il collegamento tra Pc e diffusori avviene grazie alla tecnologia wireless, che consente di trasferire lo stream audio in modo digitale (con qualità Cd 44.100 Hz a 16 bit), lavorando a una frequenza di 2,4 GHz. Oltre al cavo di collegamento stereo (mini-jack da 3,5″) e all’alimentatore di rete, la dotazione comprende infatti il trasmettitore wireless da collegare alla porta Usb del proprio Pc e compatibile solo con sistemi Microsoft Windows 2000 e Xp. Utilizzando quattro pile stilo per alimentare le A-250, al posto dell’alimentazione di rete, avremo dunque la totale libertà di movimento (secondo quanto dichiarato dal produttore l’autonomia con batterie alcaline è di circa 20 ore in riproduzione). Nella nostra prova abbiamo installato il sistema su un Pc desktop con Windows Xp Professional SP2, utilizzando il trasmettitore wireless per trasferire il segnale audio ai diffusori. Una volta collegato al Pc, il dispositivo viene rilevato e riconosciuto automaticamente, terminata la procedura questa periferica risulterà presente come nuova unità di output audio, all’interno dell’elenco periferiche di sistema nel pannello di controllo di Windows. Avviando il Media Player sarà quindi sufficiente scegliere di utilizzare il dispositivo appena installato per l’uscita del segnale. L’A-250 dispone inoltre di un display a cristalli liquidi retroilluminato, che fornisce diverse informazioni, tra cui lo stato operativo, la copertura del segnale radio, il livello del volume e quello di carica delle batterie. Sopra al tweeter di destra sono posizionati una serie di pulsanti con i quali è possibile gestire direttamente la riproduzione dei brani senza dover intervenire da Pc. I comandi disponibili consentono infatti di controllare il volume, avviare e fermare la riproduzione di un brano, passare al brano successivo o tornare al precedente e di scegliere la sorgente audio tra wireless o ingresso mini-jack. Durante la nostra prova, che si è svolta in ambienti chiusi, siamo riusciti ad allontanarci dal trasmettitore di circa 15-18 metri prima di perdere il segnale. La tecnologia digitale utilizzata dal trasmettitore evita che si verifichi un degrado o si generino fruscii crescenti nella trasmissione, che risulta chiara fino a quando non si interrompe del tutto. Per verificare l’assenza di interferenze abbiamo realizzato diverse prove. L’abilitazione di altre periferiche Bluetooth o Wi-Fi che lavorano nello stesso campo di frequenze non ha influito in alcun modo sulla qualità o sul volume di riproduzione. L’utilizzo di questi diffusori in piani diversi dello stesso appartamento è invece da escludere. Le prove evidenziano come la trasmissione dei dati si interrompa bruscamente appena superata la soletta che divide due piani. Grazie al peso contenuto e alle dimensioni ridotte, Saitek A-250 Wireless si dimostra una valida soluzione per usufruire della musica immagazzinata nel Pc all’interno della casa, in locali adiacenti. Può dimostrarsi utile anche nel caso si voglia disporre dei propri brani preferiti in ambienti esterni, come il giardino o sui balconi. Votazione: 85

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore