Sale la richiesta di professionisti Linux

FormazioneManagement
Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux: sale richiesta per i professionisti di Linux
6 51 Non ci sono commenti

Dal Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux, emerge che è alta la richiesta per i professionisti di Linux. I responsabili delle assunzioni sono sempre più alla ricerca di professionisti certificati per le posizioni migliori

Cresce la richiesta per i professionisti di Linux. A trainare la necessità di ricorrere ad esperti Linux, è la crescita di piattaforme cloud aperte. I responsabili delle assunzioni sono sempre più alla ricerca di professionisti certificati per le posizioni migliori. È ciò che emerge dal Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux.

Quasi tutti i responsabili delle assunzioni hanno in programma di reclutare professionisti Linux nei prossimi sei mesi. Con i nuovi sistemi, progetti e prodotti emergenti su free software, l’assunzione del giusto talento per sostenere tutta la crescita, rimane una priorità tra i datori di lavoro. Il 97% dei responsabili delle assunzioni afferma di puntare sui talenti Linux rispetto ad altre aree di competenze nei prossimi sei mesi.

Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux: sale richiesta per i professionisti di Linux
Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux: sale richiesta per i professionisti di Linux

L’ascesa di piattaforme cloud aperte sta generando una crescente domanda di professionisti Linux con la giusta esperienza. Il 40% dei responsabili delle assunzioni afferma che l’esperienza in OpenStack e CloudStack sarà decisivo sulle loro decisioni di assunzione, mentre il 23% dichiara che la sicurezza è fra le competenze più gettonata e il 19% spiega che altra area ambita sono le competenze su Linux Networking Software-Defined (SDN).

I Linuxisti certificati saranno particolarmente ricercati nel mercato del lavoro di quest’anno, con il 44% dei responsabili delle assunzioni che dice di essere più propensi ad assumere un candidato con la certificazione Linux, e il 54% in attesa o di certificazione o di formazione dei loro candidati SysAdmin.

Il Rapporto 2015 sul Lavoro su Linux include i dati dei responsabili delle assunzioni (1.010) e dei Linuxisti (3446) ed offre una panoramica della situazione del mercato per le carriere nel mondo del Pinguino e le motivazioni dei professionisti.

Questo è il quarto anno consecutivo che il Rapporto sul Lavoro riguardante Linux è stato prodotto da Dice, sito per le carriere per dei professionisti nel campo tecnologico e ingegneristico, e da The Linux Foundation, l’organizzazione senza scopo di lucro dedicata al supporto di Linux e dello sviluppo collaborativo.

Gli europei sono più appassionati di open source e software libero rispetto alle loro controparti globali, con l’86% dei professionisti Linux in Europa che affermano che la passione sia la motivazione principale per la scelta di una carriera Linux, a differenza del 75% a livello globale.

Gli europei esprimono maggior entusiasmo nel contribuire a progetti open source, con un 54% che pianifica di farlo nel 2015, rispetto al 45% a livello globale.

La richiesta di talenti Linux continua a ritmo sostenuto, e sta diventando sempre più importante per i datori di lavoro essere in grado di verificare che i candidati abbiano le qualifiche di cui essi hanno bisogno“, ha precisato Jim Zemlin, direttore esecutivo per The Linux Foundation. “La formazione e le certificazioni sono un modo fondamentale di individuare talenti qualificati, e dato che sempre più persone si uniscono alla comunità Linux, sarà sempre più necessario per i professionisti mostrare di poter emergere in mezzo alla folla.”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore