Salta il tavolo fra Ibm e Sun

Aziende

Sun respinge l’offerta e Ibm la ritira. L’acquisizione di Sun da parte di Ibm avrebbe provocato 11mila tagli in Sun. A Ibm interessano solo il database MySql, Java e il sistema operativo Sun Solaris, ma non il resto del software Open source

Fra Ibm e Sun

salta l’ipotesi di acquisizione: il matrimonio (per ora) non s’ha da fare. Secondo il Wall Street Journal , l’acquisizione, che sembrava in agenda per oggi , non è in stallo, ma è finita proprio gambe all’aria:Sun respinge l’offerta

da 9.55 dollari per azione (circa 7 miliardi) di Ibm, perché la ritiene troppo bassa, e teme che metta a repentaglio future trattative.

Secondo The Register,l ‘acquisizione di Sun da parte di Ibm avrebbe provocato 11mila tagli in Sun. A Ibm interessano solo il database MySql, Java e il sistema operativo Sun Solaris, ma non il resto del software Open source.

Sun si è detta anche preoccupata per le implicazioni Antitrust di un accordo con Ibm, in quanto Ibm e Sun insieme controllerebbero la maggioranza del mercato tape storage e quasi due terzi del mercato server Unix di fasci alta (nel mercato server oggi IBM detiene il 33%, seguita da HP al 30%, Dell all’11% e Sun al 10% – fonte: Gartner, quarto trimestre).

Nel mercato storage da 27.7 miliardi di dollari di ricavi IBM oggi è terza con il 16.2 percento, mentre Sun è quinta con il 6.1 percento (fonte: Idc), ma una fusione porterebbe IBM a sorpassare l’attuale numero uno, Hewlett Packard, che detiene il 19.6 percento

Ora su Sun si teme l'”effetto Yahoo!”, il cui valore (agli occhi dei concorrenti) crollò quando naufragò l’accordo alternativo, proprio per motivi Antitrust.

GUARDA: la videointervista a Luciano Martucci , presidente e amministratore delegato di IBM Italia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore