Samsung annuncia il sensore Isocell per fotocamera

AccessoriMarketingWorkspace
Samsung ha brevettato una tecnica per il sensore Cmos delle fotocamere
0 0 1 commento

Il sensore Isocell per fotocamera verrà adottato sugli smartphone e tablet di Samsung, per catturare immagini più nitide, chiare e ad alta qualità

Da Noka Lumia ad HTC fino al nuovo Apple iPhone 5S, la fotocamera sta diventando uno degli elementi chiave di smartphone e tablet: scattare immagini in mobilità è infatti una delle attività preferite degli utenti, come sa già Samsung il cui Galxy S4 vanta una fotocamera da 13 Megapixel. Oggi Samsung ha presentato il sensore Isocell per fotocamera, che verrà adottato su smartphone e tablet, per catturare immagini più nitide, chiare e brillanti. Si tratta di una nuova tecnologia per sensori CMOS che consentirà di cattare immagini ad alta qualità sui dispositivi mobili.

Destinata agli smartphone Galaxy S e ai tablet Galaxy Tab di fascia premium, Samsung afferma che Isocell “migliora la qualità dell’immagine e aumenta l’esperienza d’uso” del dispositivo mobile che integra il sensore d’immagine CMOS.

La qualità del sensore immagine di una fotocamera è determinata dalla quantità di luce catturata dai pixel individuali. Gli acquirenti di smartphone e tablet domandano fotocamere ed immagini di più alta qualità, e la tecnologia Isocell nasce dal risultato di restringere i pixel per migliorare la qualità dell’immagine senza aumentare le dimensioni della fotocamera. Per raggiungere questo obiettivo, Samsung ha formato una barriera fisica fra pixel vicini, isolando i pixel individual, così da incrementare la quantità di fotoni da raccogliere, assorbiti dai sensori della fotocamera.

Samsung afferma che la tecnica, che viene sottoposta a brevetto, migliora la capacità di cattuare la luce e l’efficienza del 30%.

Samsung ha brevettato una tecnica per il sensore Cmos delle fotocamere
Samsung ha brevettato una tecnica per il sensore Cmos delle fotocamere
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore