Samsung conferma lo stop alla produzione: spegnete i Galaxy Note 7

AziendeMercati e Finanza
Cinque consigli per Samsung: come rimediare al flop del Note 7 esplosivo
1 0 Non ci sono commenti

Il titolo di Samsung perde terreno in Borsa, a causa del caso del Note 7. Poiché il ciclo di upgrade del periodo natalizio è alle porte, potrebbero approfittare delle difficoltà Apple con il nuovo iPhone 7 e Google Pixel

Il titolo di Apple è ai massimi da dicembre, a causa della crisi di Samsung; invece il titolo del numero uno del mercato smartphone crolla in Borsa, perdendo il 7.3% in due giorni, dopo aver confermato la sospensione della produzione. Il vendor sud-coreano, dopo lo stop, ha invitato anche a spegnere i Galaxy Note 7. La campagna di richiamo di 2,5 milioni di phablet non è stata sufficiente: almeno 3 modelli rimpiazzati hanno preso fuoco o si si sono surriscaldati, segno che neppure la sostituzione è stata salvifica. E i casi noti in tutto il mondo di autocombustioni di Note 7 sono già 7.

Ma poiché il ciclo di upgrade del periodo natalizio si avvicina, Samsung si trova in maggiore difficoltà: ad approfittare delle sue disavventure con le batterie esplosive, potrebbero essere proprio Apple con il nuovo iPhone 7 e, per gli utenti Android, il nuovissimo Google Pixel. Analisti, interpellati da Bloomberg settimana scorsa, prima che la situazione si aggravasse, hanno tagliato del 38% le stime di vendite del Note 7: invece di 13 milioni, l’azienda sud-coreana potrebbe venderne 8 milioni, dopo i 2,5 milioni già consegnati. Ma Charter Equity Research afferma che la vicenda ha danneggiato il brand del Note 7, presto sentiremo parlare solo del prossimo Galaxy S8.

A cessare le vendite del Note 7 sono stati i gestori di telefonia mobile: AT&T, T-Mobile US, Sprint, Verizon Communications in America e l’australiana Telstra. Anche la catena Best Buy ha bloccato le vendite e sostituirà i Note 7 con modelli differenti.

Samsung conferma lo stop alla produzione: spegnete i Galaxy Note 7
Samsung conferma lo stop alla produzione: spegnete i Galaxy Note 7

Credit Suisse ritiene che Apple potrebbe arrivare a guadagnare il 5% in termini di market share, un progresso che potrebbe significare il 7% di aumento di profitti per azione.

Il titolo di Apple ha ri-guadagnato il 30% da maggio, quando per qualche ora il titolo di Alphabet, la capofila di Google, eclissò quello dell’azienda di Cupertino a Wall Street. Il caso delle baterie esplosive è però un danno per Samsung, che ha fallito nella missione di riparare il guasto.

E il caso avviene, proprio mentre il vecchio contenzioso Apple – Samsung giunge alla Corte Suprema, che dovrà esprimersi per la prima volta dall’800 su una disputa sui brevetti.

Samsung è il numerouno del mercato smartphone con il 23% di market share, seguita da Apple con il 12%, secondo IDC.

Whitepaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il whitepaper: Migliorare la customer experience nel mondo mobile

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore