Samsung contro iPhone 4S

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Brevetti, Samsung contro Apple

Samsung chiede la messa al bando iPhone 4S in Australia e Giappone. Apple invece vince in un tribunale californiano

La guerra dei brevetti non fa sconti e soprattutto non si arresta. Il Distretto Nord della California ha stabilito che i prodotti Galaxy violano brevetti Apple, ma senza imporre restrizioni alle importazioni di Samsung. Apple ripete da tempo: “Non è un caso che gli ultimi prodotti Samsung siano molto somiglianti a iPhone e iPad, sia nella forma dell’hardware, sia nell’interfaccia utente che addirittura nel packaging“.

Intanto Samsung ha chiesto un’ingiunzione preliminare in Australia e Giappone per bloccare le vendite di iPhone 4S. Proprio in Australia Apple ha vinto contro il colosso sud-coreano, in merito al tablet Galaxy Tab. Samsung ha chiesto un analogo stop in Sud-Corea, Italia e Francia. La battaglia dei brevetti è ormai globale e coinvolge ben dieci paesi.

Samsung cita un brevetto Tlc e tre brevetti user-interface nel contenzioso in Giappone, e tre brevetti sulle tecnoogie wireless nella disputa in Australia.

Ex alleati di ferro su iPhone e iPad, da tempo Samsung ed Apple sono ai ferri corti per violazioni dei brevetti incrociati.  Samsung accusa Apple di violare in maniera strutturale i suoi brevetti 3G. “Apple entrò nel mercato smartphone nel 2008 senza preoccuparsi delle licenze” ha detto un avvocato di Simmons & Simmons LLP che  reppresenta Samsung, aggiungendo che la violazione da parte di Apple è “consapevole e strutturale“. Apple è uno dei maggiori acquirenti di chip e displa da Samsung.

Brevetti, Samsung contro Apple
Brevetti, Samsung contro Apple
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore