Samsung delude le attese

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
IDC: Venduto il primo miliardo di smartphone

Il primo vendor al mondo di smartphone ha archiviato il trimestre con vendite di Galaxy S4 sotto le aspettative. La trimestrale di Samsung

Nonostante i 20 milioni di Galaxy S4 venduti in due mesi, Samsung archivia il secondo trimestre sotto le aspettative, anche se i numeri sono in crescita. Il primo vendor al mondo di smartphone ha archiviato il trimestre con vendite di Galaxy S4 un po’ sotto le aspettative. I profitti operativi salgono a 8.3 miliardi di dollari con un incremento del 47% rispetto a un anno fa, ma sono sotto la proiezione di 8.8 miliardi degli analisti. Samsung ha totalizzato 74 milioni di smartphone venduti, due in meno del previsto. Inoltre le vendite sono salite solo dal 4 all’8 per cento nel secondo trimestre rispetto al primo, denotando un rallentamento rispetto al passato.

Samsung delude le attese, perché temono un “effetto Apple” (Strategy Analytics la chiama “Galaxy fatigue” paralle la alla “iPhone fatigue”): la crescita dei costi con l’assottigliamento dei margini; l’incalzante competizione dei rivali nel mercato smartphone (a partire da Huawei); l’eccessiva dipendenza dei profitti dal business degli smartphone (il 70% deriva dai telefonini intelligenti, è l’ora di diversificare); inoltre Samsung ha speso più in marketing che in R&D nel 2012, e la presentazione stile Broadway a New York del Galaxy S4, non è passata inosservata.

Anche se Samsung sta diversificando (ieri ha acquisito Boxee, startup di set-top-box, per contrastare Apple Tv; e secondo Display Search Samsung detiene il 27.9$ del market share del fatturato dei pannelli piatti nel mercato Tv) e il prezzo dei chip rimarrà elevato (i profitti del comparto semiconduttori sono saliti del 74%), il problema esiste: a Samsung serve una “business transition fino alla fine del 2014,” ha spiegato Jeff Kim, analista presso Hyundai Securities.

Anche Samsung, come Apple, scommette sulla tecnologia da indossare, i Wearable gadget come gli smartwatch (a oroposito, Apple ha depositato il marchio iWatch in Giappone), per far crescere i profitti. Anche perché la concorrennza avanza sia nella fascia alta che nel mid-range: Huawei e ZTE sono ossi duri, ma anche Nokia non va affatto sottovalutata. Il titolo del colosso sud-coreano è calato del 16% da inizio dell’anno. Samsung vende un dispositivo ogni quattro nel mondo, ma JP Morgan abbassa le stime da 80 a 60 milioni quest’anno, e Morgan Stanley da 71 a 61 milioni. Il mercato della telefonia mobile vale 358 miliardi di dollari.

Venti milioni di Samsung Galaxy S4 non bastano: la trimestrale delude
Venti milioni di Samsung Galaxy S4 non bastano: la trimestrale delude
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore