Samsung Galaxy S3 Mini con schermo da 4 pollici

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace

Senza connettività 4G LTE, con un chip meno potente e una fotocamera meno evoluta del Galaxy S III, il Mini è un modello mid-range dedicato ai gestori delle prepagate. Per i mercati emergenti

Il nuovo smartphone di Samsung ha un po’ deluso le aspettative: perché non è lo “stesso Galaxy S III” in versione mini, dunque un top di gamma a cui sia stato soltanto ridimensionato lo schermo, ma è un modello di smartphone di fascia media: Mini, non solo di taglia. Per sfidare l’iPhone 5, forse è poco. Il Galaxy S III Mini arriva nel mercato smartphone con specifiche diverse dal Galaxy S III, che ha conquistato recensioni positive ed ha venduto 20 milioni di unità in 100 giorni. Oltre all’assenza del 4G (niente connettività LTE), che è invece un punto di forza sia del Galaxy S III che dell’iPhone 5, sul Galaxy S III Mini mancano anche altri requisiti: ha un chip dual core da 1 GHz (al posto del potente quad core Exynos da 1.4 GHz), un display Super Amoled ma solo da 800×480 pixel e una fotocametra retro da appena 5 Megapixel.

Ma chi è rimasto deluso dalla presentazione, dovrà ricredersi: perché il Galaxy SIII Mini guarda ai numeri del mercato smartphone. Anche se il commento di Current Analysis è stato caustico (“Apple ha dimostrato che decine di milioni di utenti hanno voglia di stringere le mani attorno ad uno smartphone da 4 pollici, con dimensioni pratiche e confortevoli; ma ciò non significa che desiderino uno smartphone meno potente“), Samsung risponde alle critiche affermando che il Galaxy S III Mini rappresenta in realtà un’ottima scelta per gli utenti consumer che cercano smartphone dalle dimensioni pratiche e più maneggevoli. Ma soprattutto il’SIII Mini avrà un ruolo chiave nei mercati emergenti. Laddove si decide la sorte del mercato smartphone. Senza connettività 4G LTE, con un chip meno potente e una fotocamera meno evoluta del top di gamma Galaxy S III, il Mini è un modello mid-range dedicato ai gestori delle prepagate, e lì farà la guerra alle vecchie versioni dell’iPhone, fra l’altro.

E arriverà con Android 4.1 Jelly Bean, e non la precedente versione Ice Cream Sandwich (ICS). Può darsi che Samsung abbia fatto i suoi conti, conoscendo le dinamiche dei mercati emergenti. E come si traina Android verso l’ambizioso traguardo di Google, un miliardo di device in un anno. E per fare questi numeri servono i modelli mid-range, non solo le “Ferrari” di fascia alta come il Galaxy S III con cui si conquistano copertine e Olimpiadi. Il prezzo del “Mini” sarà 450 euro e sarà a scaffale da novembre in due differenti colori: bianco (marble white) e blu scuro (pebble blue).

Infine Samsung mette a segno un punto a favore nella disputa legale che la contrappone ad Apple. Una Corte d’Appello americana ha annullato la decisionedi un tribunale californiano che aveva vietato la vendita negli USA del Galaxy Nexus (targato Samsung).

Quanto a fondo conoscete Samsung? Scopritelo con un QUIZ!
Conoscete i competitor dell’iPhone? Mettetevi alla prova con un QUIZ!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore