Samsung Galaxy S4 si comanda con lo sguardo e traduce

AccessoriMarketingMobile OsMobilityWorkspace

Il nuovo smartphone con schermo da 5 pollici, sarà disponibile con 327 operatori mobili in 155 Paesi, a partire da aprile. I punti di forza di Samsung Galaxy S4 e l’opinione delle società di analisi

Samsung ha svelato il Galaxy S4 in un attesissimo evento a New York, e, ancora una volta, ciò che c’era prima, sembra obsoleto. Il nuovo smartphone con schermo da 5 pollici, sarà disponibile con 327 operatori mobili in 155 Paesi, a partire da aprile. Le caratteristiche che lo contraddistinguono rispetto ala concorrenza sono le seguenti: è in grado di scattare foto in simultanea dalle due fotocamere; si usa senza mani, nel senso che effettua lo “smart” scrolling oppure si mette in pausa grazie al tracciamento dello sguardo; è in grado di monitorare la salute; infine vanta un traduttore linguistico simultaneo.

Il design non cambia: corpo in plastica, arriverà a scaffale nei colori bianco ghiaccio o nero. Lo schermo da 5 pollici ha risoluzione da 1920 x 1080, ed il vetro è protetto Gorilla Glass 3 di Corning. Il display è un Full HD Super AMOLED che assicura un vero 1080p, dona un tono vibrante ai verdi e ai blu, e risoluzione pari a 441 pixel per pollice (PPI). Il processore cambierà, a seconda del mercato: un chip 1.9 quad-core  da GHz o un processore da otto-core da 1.6 GHz. La fotocamera sul retro è da 13 Megapixel, mentre quella per le videochat è da 2 Megapixel. Spesso 7.9mm, il Galaxy S IV pesa 130 grammi, e sarà disponibile in tre taglie: da 16/32/64 GB di storage interno, ma espandibile con MicroSD slot. Altre specifiche includono: accelerometro, barometro, controllo delle gesture, Geomagnetic, giroscopio, tecnologia NFC, sensori di prossimità, temperatura ed umidità, e luce RGB; luce IR, per usare lo smartphone come un telecomando Tv (anche HTC One ha questa funzionalità). La connettivitù è affidata a WiFi 802.11 a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0 e  naturalmente LTE. La batteria è da 2,600 mAh.

Equipaggiato con Android 4.2.2 Jelly Bean, con TouchWiz UI, il comparto software è di prim’ordine. Drama Shot consente di trasformare un gruppo di foto in timelapse. La Dual View consente ai possessori di S4 di usare entrambe le fotcamere (retro e davanti) in contemporanea, soprattutto nelle videochiamate. Lo Smart Scroll funziona così: il Galaxy SIV sa quando lo state guardando e consente lo scroll su e giù, ma potrebbe essere più complicato del previsto usarlo, perché magari a volte il tracciamento dello sguardo segue anche i movimenti involontari, e magari non volevate scorrere su o giù. Invece funziona bene Smart Pause: mette in pausa un video se guardate altrove. Group Play consente di condividere media con un altro senza Wi-Fi; sincronizza anche il playback musicale fra device. Story Album può essere trasformato in un album di foto. S Health utilizza i sensori a bordo dell’S4 per tracciare e fare “stime” del personal fitness, calcola le calorie consumate e bruciate, con accessori opzionali traccia pure il sonno. Molto interessante è S Translator che funziona offline e traduce voci o scritti con certe applicazioni. S Voice Drive porta i comandi vocali alla guida, e aumenta le dimensioni di un testo. Funziona via Bluetooth con auto dotate di Bluetooth. Samsung Optical Reader scansiona biglietti da visita business  e QR codes. Samsung WatchON: grazie agli infrarossi controlla altri dispositivi elettronici come la TV e fa da telecomando ai set top box.

Samsung Galaxy SIV senza dubbio è un ottimo smartphone che venderà più del predecessore, ma, secondo molti osservatori, Samsung ha messo troppa enfasi su tanto software (di cui gli utenti non useranno che una frazione) ed è mancato il “Fattore Wow” alla Radio City Music Hall, nonostante stupiscano i controlli gestuali e funzionalità inusuali su uno smartphone. Il Galaxy S4 è comunque un top di gamma destinato ad essere un best- selling, in grado di superare l’iPhone 5, che nell’ultimo trimestre aveva messo la freccia sul Galaxy SIII. Gartner descrive Samsung come un’azienda con le idee chiare che sa dove vuole andare: “Vogliono dominare il mondo con il loro ecosistema” e sono determinati. La società d’analisi Kim Eng Securities di Hong Kong è convinta che Galaxy S4 e il Note 3, presentato a MWC 2013, avranno un’ottima accoglienza in tutto il mondo: l’unità smartphone aumenterà le vendite del 40%. Il processore Exynos 5 Octa di Samsung non debutterà in tutti i Paesi. Yang Securities prevede che Samsung venderà 60 milioni di Galaxy S4 nel 2013, portando il mercato smartphone a totalizzare 303 milioni di dispositivi. La società d’analisi Ovum ritiene che la pletora di opzioni va nella giusta direzione, ma Samsung sembra più un virtuoso ginnasta piuttosto che un “game changer”: Samsung sembra voler uccidere la competizione a forza di funzionalità. Con un ricchissimo budget per il marketing e una tonnellata di software, Samsung vuole tramortire gli avversari? Il successo o meno di Galaxy S4 segnerà in parte i destini del mercato smartphone: la rara intervista di Phil Schiller a Reuters dimostra la pressione che il colosso sud-coreano sta mettendo su tutti i competitor.

L’anno scorso Samsung ha speso 401 milioni di dollari in pubblicità negli Stati Uniti, di cui la maggior parte in Tv, contro i 333 milioni di dollari Apple nello stesso periodo. Secondo Kantar Media, Apple e Samsung investono in advertising otto volte rispetto al marketing combinato di BlackBerry, Nokia ed HTC. Le vendite di Apple iPhone nell’ultimo trimestre sono rallentate come mai era successo negli ultimi due anni. Samsung è il primo vendor di smartphone al mondo con il 29% di smartphone venduti nel quarto trimestre, contro il 21% di market share di Apple. La febbre da Galaxy S IV è alta.

GizmodoSamsung Galaxy S IV: tutto quello che c’è da sapere

Galaxy S IV: confermati Smart Scroll e Pause e le Air Gesture

Il Galaxy S IV ha tutto quello che ci aspettavamo e molto di più

Ecco il Galaxy S IV

Che cosa sai di Samsung? Misurati con un QUIZ!

Samsung Galaxy SIV

Image 1 of 5

Samsung Galaxy SIV a confronto con l'SIII
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore