Samsung Knox risponde alle esigenze di sicurezza

CyberwarMarketingMobile OsMobilitySicurezza
Samsung Knox scommette sulla sicurezza nell'era BYOD
0 0 Non ci sono commenti

Samsung Knox scommette sulla sicurezza nell’era BYOD: da Knox Marketplace a Knox Enterprise Mobility Management (EMM)

Nell’era BYOD, in cui ogni dipendente porta in ufficio il suo smartphone personale, la sicurezza rischiava di essere la Cenerentola, sottovalutata da tutti. A MWC 2014 Samsung ha svelato Knox, proprio per rispondere alle esigenze di sicurezza legata al fenomeno BYOD. La sicurezza Mobile del colosso sud-coreano spazia da Knox Marketplace a Knox Enterprise Mobility Management (EMM).

Al Mobile World Congress (MWC), Samsung ha spiegato che Knox Marketplace è uno storefront dedicato alla mobilità aziendale, in grado di offrire i servizi di Samsung Knox, ma anche altre apps dedicate al business, come Microsoft Office 365, Box e Google Apps. I manager IT e le PMI possono acquistare apps o software in bundle: e con Active Directory e il supporto single sign-on incluso, vengono assegnate agli utenti immediatamente, appena l’app viene pubblicata su Samsung Knox.

Invece Knox Enterprise Mobility Management (EMM) è un servizio basato sul cloud che arriva con supporto sign-on. Questi prodotti sono destinati alle PMI che non hanno un dipartimento IT, ma vogliono offrire ai dipendenti applicazioni sicure.

I servizi Knox sono dotati di autenticazione a doppio fattore, mentre il Galaxy S5 è equipaggiato con sensore biometrico in grado di rivelare l’impronta digitale. Infine la piattaforma Knox (che conta 25 milioni di dispositivi, con un milione di utenti e 7 mila attivazioni al giorno) supporta Microsoft Workplace Join.

– GUARDA: VIDEO Samsung Galaxy S5, ecco cosa c’è di speciale

Samsung Knox scommette sulla sicurezza nell'era BYOD
Samsung Knox scommette sulla sicurezza nell’era BYOD
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore