Nel 2013 Samsung lancerà gli smartphone con Tizen OS

ManagementMarketingMobile OsMobilitySistemi OperativiWorkspace
Samsung fonderà Bada con Tizen

Non solo Android e Windows Phone. Samsung, la regina del sistema operativo Android, proporrà anche smartphone con Tizen OS, frutto della collaborazione con Intel

Samsung, la regina del sistema operativo Android, già partner di Microsoft nell’arena smartphone con Windows Phone 8 e già vendor di cellulari low-cost con il suo Bada OS, proporrà sul mercato anche smartphone con Tizen OS, frutto della collaborazione con Intel. La stessa Samsung aveva annunciato la fusione di Bada con Tizen. Oggi Samsung ricava du terzi dei profitti dall’unità di telefonia mobile, trainata dalla gamma Galaxy. Ma il colosso sud-coreano non vuole più essere dipendente da Android, e vuole differenziare i propri business, studiando nuove strade anche con nuovi sistemi operativi.

Il giornale giapponese Yomiuri Shimbun ha riportato lo scorso 31 dicembre che Samsung lancerà uno smartphone, equipaggiato con la piattaforma Tizen, entro fine del 2013, con l’operatore mobile NTT Docomo.

Tizen Os è un Linux Mobile che nasce dalla fusione di MeeGo. MeeGo però venne abbandonato da Nokia, quando, dopo aver equipaggiato il Nokia N9, il colosso finlandese abbandonò Symbian per Windows Phone. MeeGo, frutto della fusione fra Nokia Linux Moemo e Linux Moblin di Intel., allora passò alla start-up Jolla,che lo sta sviluppando per conto suo.

Quando Nokia lasciò MeeGo a suoi ex dipendenti, che fondarono la start-up Jolla, Intel decise di dare un futuro a Linux Mobile, con Tizen OS. Lo scorso gennaio Samsung propose allora di fondere la piattaforma Bada per smartphone con il sistema operativo TizenOS. L’idea era di dar luce ad un’alternativa open a Google Android, nel nome di Linux Mobile. Per consentire a Samsung di non essere eccessivamente dipendente da Android, dopo l’acquisizione di Motorola da parte di Google.

Che cos’è Tizen Os? All’inizio LiMo Foundation (un consorzio che riuniva, fra le altre aziende, Panasonic Mobile Communications, NTT DoCoMo ed SK Telecom) non voleva rinunciare a portare Linux nel Mobile, anche nell’era di Android (che è un sistema open source, ma non Free Software secondo la nota definizione di Richard Stallman).

Tizen  è tuttora in fase di sviluppo. Ma se Samsung rifocalizza Bada e i suoi sforzi nel Mobile su Tizen, senza trascurare le retrocompatibilità con le applicazioni per Bada nei futuri dispositivi, è un passo avanti per Linux Mobile. Samsung rilasciò Bada 2.0 su Wave 3 nel 2011, quando già infuriva la “guerra dei brevetti” con Apple.

Ma Tizen non è l’unico Linux Mobile, presto in commercio. Anche Canonical sta per lanciare OS Ubuntu, basato sul kernel di Linux e dotato di interfaccia Unity, nel mercato smartphone, per sfidare Android  nel terreno Mobile e del Software Libero. Il 2013 sarà l’anno della sfida a Google ed Apple all’insegna di nuovi OS mobili open source.

Il mercato smartphone vale 219 miliardi di dollari.

Quanto conosci Samsung? Misrati con un Quiz!

Samsung fonderà Bada con Tizen
Samsung fonderà Bada con Tizen 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore