Samsung minaccia il blocco di iPhone 5 in Sud-Corea

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Brevetti, Samsung dovrà pagare 120 milioni di dollari ad Apple

Il prossimo contenzioso legale di Samsung contro Apple potrebbe essere clamoroso: vietare le vendite del nuovo iPhone 5 in Sud-Corea. Intanto la guerra dei brevetti sbarca in Australia e diventa globale

Sale la tensione nel mercato smartphone man mano che si allarga a macchia d’olio la “guerra dei brevetti” fra Apple e Samsung sullo scacchiere globale. Eravamo rimasti allo stop delle vendite di Galaxy Tab in Germania, che aveva portato il contenzioso nei seguenti paesi: Stati Uniti, Germania, Sud-Corea, Giappone, Olanda, Gran Bretagna e Francia. Nei giorni scorsi Samsung ha allungato la lista aggiungendo l’Australia: ormai la guerra dei brevetti è pressocché globale. La denuncia nel paese dell’Oceania riguarda i brevetti wireless.

Ma Samsung non si accontenta e vuole fare il “colpo grosso”: il colosso d’elettronica asitico minaccia il blocco del prossimo iPhone 5 in Sud-Corea. iPhone 5 uscirà nelle prossime settimane, ma potrebbe dover affrontare fin da subito il contrattacco di Samsung, stanca del balletto di denunce e controdenunce che prosegue da mesi.

Ex alleati di ferro su iPhone e iPad, da tempo Samsung ed Apple sono ai ferri corti per violazioni dei brevetti incrociati. Se Samsung vincesse il ricorso in Germania e bloccasse le importazioni di iPhone 5 in Sud-Corea, forse Apple sarebbe costretta a ripensare la sua strategia.

Samsung - Apple, la partnership si trasforma in "guerra dei brevetti"
Samsung - Apple, la partnership si trasforma
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore