Samsung VP-D303

AccessoriWorkspace

Non è tra le videocamere più compatte in commercio, ma ha numerose qualità, oltre a un prezzo decisamente competitivo. Molto spesso la ricerca della miniaturizzazione delle videocamere appare francamente eccessiva. La Samsung Vp-D303 è ben progettata, con comandi e pulsanti ben posizionati. Molti non si trovano sotto l’alloggio del monitor, ma all’esterno, in posizione più

Non è tra le videocamere più compatte in commercio, ma ha numerose qualità, oltre a un prezzo decisamente competitivo. Molto spesso la ricerca della miniaturizzazione delle videocamere appare francamente eccessiva. La Samsung Vp-D303 è ben progettata, con comandi e pulsanti ben posizionati. Molti non si trovano sotto l’alloggio del monitor, ma all’esterno, in posizione più pratica, che consente il loro impiego anche quando il display è chiuso e si vuole inquadrare con il mirino. Tra i comandi selezionabili, il tasto Easy, i pulsanti per andare avanti e indietro con il nastro, la dissolvenza (Fade) e il bilanciamento del bianco. Il sensore è un Ccd da 800 mila pixel, mentre il formato consentito è lo standard Mpeg4. Non si tratta pertanto di una videocamera destinata a professionisti, ma la qualità offerta non è niente male, sia come definizione che come colori. Da evidenziare, proprio per la natura stessa della macchina, la funzione Easy, specifica per i principianti, con la quale è possibile realizzare filmati di buona qualità affidandosi completamente agli automatismi. Non solo, per evitare inutili errori, tutte le altre modalità vengono inibite. Se, invece, si ha già un po’ di pratica, si deseleziona la funzione facilitata e ci si addentra nelle molte possibilità offerte. A lato del monitor, c’è il tasto per entrare nel menù, disponibile anche in italiano, al quale si accede con il selettore subito sotto. Premendo centralmente si entra nei sottomenù di ogni funzione. Nel medesimo posto, sotto, uno sportellino copre alcune delle connessioni: audio/video, Dc e attacco per il microfono esterno. E’ importante ricordare che per ottenere un buon sonoro è preferibile usare un microfono separato da poter mettere vicino al soggetto o all’avvenimento che si sta riprendendo. Il modello dispone di un ampio monitor da 2,5 pollici, ruotabile anche se non in tutte le direzioni. Una volta aperto, si scoprono diverse modalità, tra cui la funzione Super macro per filmare a una distanza compresa tra 50 e 100 cm. Con questa modalità spesso l’autofocus fa fatica, conviene disinserirlo e usare la messa a fuoco manuale. Accanto, il pulsante per escludere il monitor, buona cosa se si vuole risparmiare la carica della batteria, e la levetta che consente di passare dal nastro alla registrazione su scheda. La Vp-D303 ha infatti l’alloggio per le card di memoria. Usa solo le Memory Stick standard, non le Pro, un limite che poteva essere evitato. Accanto all’alloggio per la scheda, troviamo la connessione Super video. Altri collegamenti, Usb e Dv out, sono invece sul lato destro, sopra il vano per la cassetta, che si apre dal basso anziché dall’alto come più spesso avviene. Scelta comunque altrettanto comoda. In alto, il cursore per attivare lo zoom, che propone una buona escursione ottica, a cui è possibile associare un’ampia potenzialità digitale, pari a 900x.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore