SanDisk a quota 16

AccessoriWorkspace

Le nuove schede Compact Flash arrivano a contenere sino a 16 Gigabyte di
immagini. Ideali per i professionisti.

Le immagini sono sempre più pesanti? SanDisk provvede a questa esigenza mettendo in campo nuove schede di memoria Compact Flash della serie Extreme da 12 e 16 Gigabyte. Nessun’altro fino a oggi ha mai raggiunto capacità equivalenti. Simili capacità, abbinate a una velocità di trasmissione, in lettura e in registrazione, di ben 20 Megabyte al secondo, ne fanno lo strumento ideale per tutti i fotografi professionisti che lavorano con file in formato Raw oppure in Jpeg ad alta risoluzione. ?…La linea Extreme III ? ha sottolineato Tanya Chuang, senior retail product marketing manager di SanDisk – combina eccezionali prestazioni e affidabilità con ampie capacità di memoria per fornire una soluzione di memorizzazione ideale per i professionisti, in modo da venire incontro alle loro esigenze in fatto di flusso di lavoro e capacità di scatto…?. Le Extreme III utilizzano la tecnologia Esp (Enhanced super-parallel processing) sviluppata da SanDisk stessa, che combina il veloce chip di memoria flash Nand, il controller a 32-bit con tecnologia Risc e algoritmi avanzati, in una architettura che ottimizza ogni aspetto delle operazioni di lettura e scrittura. Le nuove schede sono molto resistenti e sopportano condizioni climatiche estreme, dal caldo torrido al gelo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore