Sanità: grandi risparmi con l’innovazione digitale

NetworkProvider e servizi Internet

Secondo il Ministro Stanca uno dei punti salienti della riforma digitale in campo sanitario e’ l’accesso ai servizi socio-sanitari locali in rete attraverso l’utilizzo della Tessera Sanitaria Elettronica

TREVISO. “L’applicazione dell’innovazione digitale nell’organizzazione sanitaria consentira’ un risparmio annuo di diversi miliardi di euro nella spesa del Fondo Sanitario Nazionale“. Lo ha detto Lucio Stanca, ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, intervenendo a Treviso ad un convegno sul ruolo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nella sanita’. Non si tratta solo di risparmi, ma anche di efficienza e qualita’ del servizio. Il Ministro ha infatti precisato che “la mancata integrazione delle informazioni e’ una delle maggiori cause degli errori medici, come ad esempio le interazioni dannose tra farmaci diversi prescritti da medici diversi”. Il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie ha affermato che “lo stato di informatizzazione dei servizi sanitari locali del nostro Paese e’ in media con l’Europa: l’80 per cento degli studi medici italiani ha un pc connesso in rete e il 25 per cento trasferisce in rete i dati del paziente. Ma, come nel resto d’Europa, c’e’ una bassa integrazione tra organizzazioni: solo il 2 per cento dei servizi sanitari sono completamente integrati”. Soffermandosi sul Progetto TeleMed-ESCAPE, coordinato dall’Azienda Unita’ Locale Socio-Sanitaria n. 9 di Treviso, che coinvolge 11 Asl in 4 Regioni (Veneto, Friuli-V.G., Lombardia e Umbria) e 4 milioni di cittadini, il ministro Stanca ha detto che “e’ non solo la dimostrazione concreta del valore dei progetti di e-Government in campo sanitario, ma anche l’esempio concreto del nuovo approccio organizzativo e operativo che le tecnologie dell’informazione e comunicazione (ICT) consentono alla Pubblica Amministrazione”. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore