Sanzioni da 25 milioni di euro per operazione antipirateria a Milano

CyberwarSicurezza

La Gdf di Bergamo aveva irrorato sanzioni amministrative per 8,5 mln di euro

La Federazione dell’Industria Musicale Italiana, plaude alla brillante operazione contro lo scambio illegale,attraverso reti p2p, di opere musicali condotta dalla dalla Guardia di Finanza di Melegnano.

L’indagine, che ha interessato l’intera provincia di Milano e si inquadra in un contesto di prevenzione e repressione del fenomeno della illecita diffusione di materiale coperto da copyright, ha permesso di individuare e denunciare 4 grandi “uploader”, sequestrare piu’ di 120 mila opere illecitamente condivise tra file musicali, film e software e applicare sanzioni complessive che vanno da un minimo di 12 ad un massimo di 25 milioni di euro.

”Le istituzioni e le forze di polizia hanno ormai preso atto che la pirateria digitale non e’ un problema di quattro ragazzetti che scaricano a sbafo ma una seria minaccia per l’industria della creativita”’ – ha sottolineato Enzo Mazza, Presidente della Fimi. ”Colpire i grandi spacciatori di musica illegale, costituisce un segnale di fermezza contro una crescente attivita’ organizzata che causa notevoli danni ai nuovi business model della musica in rete”.

[StudioCelentano.it]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore