Sap lancia il progetto Impresa Agile

Aziende

Italia paese che produce ma non innova con l’It.

Italia paese che produce ma non innova con l’It. E’ questo, in sintesi, il messaggio lanciato durante la conferenza organizzata da Sap “Innovazione e competitività. Dalla ricerca Iosi Bocconi all’impresa Agile. Scenari e prospettive per le Pmi italiane”. Dai risultati dell’iniziativa Sap ? Iosi Bocconi, finalizzata all’analisi dello stato dei sistemi informativi aziendali, che ha coinvolto circa 500 piccole e medie imprese italiane, emerge che “Le Pmi investono in hardware ma non sufficientemente per avere un portafoglio applicativo adeguato. Nella maggior parte dei casi ? spiega Vincenzo Morabito, assistant professor Iosi Bocconi ? le aziende utilizzano le soluzioni It prevalentemente per automatizzare i processi esistenti e non per innovarli. Non ci sono sostanziali differenze tra le imprese dislocate al Nord rispetto a quelle al Sud Italia, esistono dei miglioramenti invece quando la dimensione aziendale aumenta ma le differenze tra infrastruttura e applicazione restano inalterate”. E per andare incontro alle esigenze delle Pmi, Sap ha lanciato il progetto Impresa Agile, che prevede, oltre a una serie di analisi continuativa sullo stato ed evoluzione dei sistemi informativi, anche collaborazioni con associazioni industriali, costituzione di gruppi di ricerca congiunti con associazioni, istituzioni regionali ed enti di ricerca. Una delle novità che riguardano il canale è il lancio di un nuovo programma di partnership, Sap PartnerEdge che, oltre a uno specifico programma di formazione, punta, secondo quanto ha riferito Vieri Chiti, direttore Pmi Sap Italia “a sviluppare un processo di integrazione con i produttori di software locali”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore