Sapphire Pure CrossFire Xpress 3200

ComponentiWorkspace

Una motherboard per utenti evoluti e pensata per realizzare piattaforme
multi-Gpu

Sicuramente questa scheda madre attira l’interesse per le proprie caratteristiche tecniche avanzate, ma anche per l’aspetto estetico, curato e ben rifinito. Il Pcb utilizzato è stato infatti colorato di bianco, un colore inusuale, e le serigrafie sono di colore rosso. I componenti sono disposti in modo ordinato e razionale e consentono di installare schede e periferiche senza intralci. Il design ricercato fa di questo prodotto un possibile componente per Pc particolari e con case dotati di finestre per esaltarne il contenuto. Anche CrossFire Xpress 3200, come il nome lascia intendere, sfrutta il più recente chipset prodotto da Ati, capace di offrire ottime prestazioni e una buona flessibilità d’impiego. Il NorthBridge Xpress 3200, o RD580, supporta il canale HyperTransport con frequenza di 1 GHz, mentre le memorie che possono essere utilizzate sono le Sdram Ddr con frequenza di 400 MHz (Pc-3200), fino a un massimo di 4 Gbyte. Questo modello è pensato per utenti che cercano il massimo delle prestazioni dal proprio Pc e, grazie alla presenza di due slot Pci Express x16, possono creare configurazioni CrossFire, installando contemporaneamente due schede video Radeon serie X1K. Il nuovo chipset, realizzato con tecnologia a 0,11 micron (invece degli 0,13 micron del precedente), offre minori temperature d’esercizio, maggiore flessibilità e due slot che funzionano effettivamente a piena velocità (x16), anche quando sono installate due schede. Il precedente Xpress 200 consente di abilitare configurazioni CrossFire ma nel caso siano presenti due Vpu, gli slot disponibili lavorano con un fattore di velocità x8 ciascuno. Tra le modifiche più interessanti apportate al nuovo chipset Ati è da segnalare la possibilità di aumentare le frequenze operative della Cpu e del bus di sistema, per migliorare le prestazioni complessive del Pc. Per fare questo è disponibile, via Bios, la possibilità di modificare la tensione della Cpu, grazie al modulo Vrm (Voltage regulator modules), che consente di operare entro valori di 0,800 e 1,55 V, con step di 25 mV. Non solo, per garantire stabilità all’intero sistema, i regolatori di tensione sono dotati di un radiatore dedicato, come anche i due blocchi funzionali del chipset. Per offrire, invece, stabilità nell’alimentazione, oltre al connettore Atx a 24 poli, è stato integrato un connettore aggiuntivo per la linea a 12 V, con otto pin, tipico di sistemi bi-processore. In prossimità degli slot Pci Express sono stati saldati due connettori molex a 4 piedini, per fornire ulteriore corrente al sistema. Gli slot messi a disposizione da questo modello sono, oltre ai due x16, uno Pci Express x1 e un solo Pci a 32 bit, forse troppo poco per chi desidera installare schede aggiuntive, come controller o schede audio più evolute rispetto a quella integrata. Per quanto riguarda il supporto dei processori, rimane invariata la possibilità di installare tutte le Cpu Amd su Socket 939, dagli Athlon 64 ai più veloci Athlon 64 Fx e X2. Il SouthBridge è l’SB450, in grado di supportare quattro canali Serial Ata con Raid 0 e 1 e un solo canale Udma/133 per hard disk e masterizzatori. In aggiunta è stato integrato un controller Silicon Image Sil3132CNU, compatibile col protocollo seriale di seconda generazione e capace di gestire sistemi Raid, grazie ai quattro canali disponibili. La sezione audio è compatibile con le specifiche High Definition e, grazie al Codec Realtek ALC880 è possibile elaborare flussi audio a 24 bit in full-duplex e sono disponibili ingressi e uscite digitali coassiali, per la riproduzione su impianti dedicati e la registrazione di tracce audio. Le prove si sono svolte utilizzando una Cpu Athlon 64 X2 3800+ e memorie Sdram Ddr a 600 MHz. Operando con i parametri del Bios abbiamo ottenuto un overclock del processore di circa il 30%, pur mantenendo un’elevata stabilità generale.

Votazione: 90

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore