Sas è meglio

DataStorage

La tecnologia Serial Attached Scsi continua a offrire maggiori vantaggi
rispetto a fibre channel e scsi

Partendo da alcune riflessioni di Russ Johnson, General Manager e Vice President di Adaptec Europe analizziamo quali sono le caratteristiche che stanno decretando il successo della tecnologia Serial Attached Scsi (Sas).

Ricordiamo che la tecnologia Sas rappresenta l’evoluzione del parallel Scsi e di fatto, sembra che stia decretando il definitivo declino degli hard disk di fascia alta a tecnologia Fibre Channel e Scsi. Per quanto riguarda il serial storage, Russ Johnson ha affermato che la maggior parte degli analisti prevede che per fine 2007 circa l’80% degli hard disk sarà costituito da un mix di prodotti Sas, Sata e SataII, mentre il restante 20% sarà forse costituito da sistemi Fibre Channel.

Quante frecce all’arco di Sas?

Tra le diverse ragioni che possono motivare la scelta di adottare soluzioni basate su tecnologia Serial Attached Scsi, quelle più rilevanti sono legate al miglior rapporto tra prestazioni, prezzi e caratteristiche. In particolare, per quanto riguarda le prestazioni, è da ricordare che, assumendo d’installare all’interno di un sottosistema storage 16 dischi Sas, ognuno dei quali in grado di trasferire 75 MB/s, si raggiungerebbe un totale di 1200 MB/s. Questo livello di prestazioni è nettamente superiore a quanto si raggiungerebbe utilizzando un analogo loop Fibre Channel da 2 Gb e bus Parallel Scsi U32. Ricordiamo inoltre, per quanto riguarda le capacità di storage, che a differenza di Scsi, la tecnologia Sas ha la possibilità di supportare oltre 100 dischi, pari a 36 TB utilizzando dischi Sas da 300 GB, oppre 48 TB con hard disk Sata da 400 GB. Un altro vantaggio dei sistemi di storage basati su tecnologia Sas è rappresentato dal supporto nativo di due connessioni, una ridondante all’altra. Questa caratteristica consente di assicurare la funzionalità dei dispositivi anche nel caso in cui il controller presenti un malfunzionamento. Inoltre, in ambito Sas, eventuali problemi di connessione impattano un solo drive, al contrario degli ambienti Parallel Scsi dove un guasto sul bus di connessione interessa tutti i dispositivi ad esso collegati.

Flessibilità ed economicità prima di tutto

Per quanto riguarda le risorse External Storage, il vantaggio più importante della tecnologia Sas risiede nella flessibilità a livello di configurazione. La possibilità di collegare un disco Sata o un mid-plane Sas e, per il controller e il software dell’array, la capacità di supportare un mix di dispositivi Sata e Sas, rappresentano un beneficio concreto di notevole importanza . Un tale livello di flessibilità non è disponibile in ambiente FC (Fibre Channel) e Parallel Scsi e ciò fa si che Sas abbia un vataggio competitivo evidente su queste tecnologie. Per quanto riguarda gli aspetti economici, i dischi Sas sono caratterizzati da un prezzo paragonabile a quelli Scsi e, allorchè implementati con controller Raid o moduli I/O JBOD, sono sicuramente più economici di quelli Fibre Channel. Inoltre, il fatto di supportare dischi Sas e Sata nello stesso sistema riduce il cost of ownership e la complessità dell’architettura, semplificando il supporto e la formazione del personale.

Conclusioni

Nato un paio d’anni fa, lo standard su cui si basa la tecnologia Sas (Serial attached scsi) sfrutta in modo completo le ultime evoluzioni della tecnologia Scsi e aggiunge nuovi livelli di scalabilità e flessibilità ad applicazioni di storage o, più semplicemente, al trasporto dati e alla connettività in genere. La flessibilità che caratterizza le soluzioni Sas rispetto a FC (Fibre Channel) e Scsi, oltre al fatto di offrire costi confrontabili con le soluzioni basate su queste ultime due tecnologie, contribuisce a proteggere l’investimento iniziale delle aziende di ogni dimensione e a garantire la possibilità di future espansioni. Tutte le caratteristiche appena elencate stanno contemporaneamente decretando il successo di Sas e il declino di FC e dello storico Scsi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore