Sbc Communications paga multa di 3,6 milioni di dollari

E-commerceMarketing

Negli Usa cresce la paura per le inchieste sulle false comunicazioni sociali. Anche piccole e medie aziende nel mirino delle procure statali e della Commissione federale

Sono diverse le investment bank statunitensi che hanno deciso di fare proprio il modello comportamentale adottato da Merrill Lynch per chiudere il braccio di ferro che ha contrapposto a lungo la pi prestigiosa e importante banca daffari americana allambizioso procuratore generale dello Stato di New York, Eliot Spitzer. Ma la questione dei rapporti poco chiari tra investment banking e mondo industriale, sollevata alcuni mesi fa dal Nasdaq (che aveva incominciato ad avere dei sospetti su alcune aziende dellIct, da tempo in difficolt in seguito al fallimento della New Economy e delle dottrine speculative create su Internet), tuttaltro che chiusa. Non sono pochi a temere lavvento di un predicatore alla Ralph Nader (il fondatore del movimento di contestazione della politica commerciale dei grandi costruttori automobilistici americani, diventato negli States un personaggio leggendario, tanto da essersi permesso lo scorso anno di decidere di partecipare alle primarie per la Casa Bianca, anche se poi venne subito escluso dalla competizione, tagliato fuori da George W. Bush e da Al Gore), che potrebbe prendere le difese dei milioni di risparmiatori che hanno perduto buona parte dei loro risparmi per essersi fidati dei consigli dati dai consulenti finanziari delle banche daffari a cui si erano rivolti. Per scongiurare un simile pericolo (alla fine degli ani Sessanta, la magistratura americana a cui Ralph Nader si era rivolto, ordin ai grandi dellindustria motoristica yankee megarisarcimenti a favore degli automobilisti), anche le aziende mediopiccole incominciano a seguire lesempio di Merrill Lynch. Lesempio pi recente quello della Sbc Communications, unazienda texana di telecomunicazioni, che pagher alla Commissione federale degli Stati Uniti una multa di 3,6 milioni di dollari per avere fornito false comunicazioni sociali. La decisione stata presa per evitare i maggiori danni economici che sarebbero potuti scaturire dal proseguimento di due indagini che erano state avviate sul conto della societ.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore