Sbirciare nel vostro pc?

Management

Un software peer-to-peer consente il controllo a distanza di un computer tramite il browser…

Quando si dice peer-to-peer molti pensano a Napster o ai software per inviare i messaggi istantanei. Le software house prestano sempre maggiore attenzione ai programmi peer-to-peer che favoriscono la collaborazione a distanza e la condivisione dei documenti, o, più banalmente, di recuperare un file dimenticato sul computer di casa. Il servizio, chiamato eBlvd, funziona in questo modo si registra il proprio computer sul sito dellazienda che fornisce il servizio. Poi, se cè qualcuno a cui si desidera, ad esempio, mostrare una presentazione o con cui si vuole condividere un file, gli si concede laccesso al proprio computer. Una volta installato il plugin nel browser, è possibile controllare a distanza un computer, proprio come si farebbe con altri software come LapLink. Gartner Research, ha stimato che nel 2004 circa il 20% dei computer del settore business utilizzeranno un qualche tipo di software per la condivisione dei documenti. Il punto più delicato è la tutela della sicurezza dei dati contenuti sul computer. Il sistema eBlvd prevede due tipi di protezione è possibile condividere solo i dati contenuti in determinate cartelle ed è possibile concedere laccesso in sola vista, che non permette ai visitatori di aprire i files o di muovere il cursore. Laccesso completo, senza restrizioni, consente di aprire i files, di modificarli e di operare con il mouse e con la tastiera. Bisogna essere consapevoli del fatto che quello che consentiamo a noi stessi è consentito anche agli altri utenti che hanno accesso al nostro computer, ma gli esperti assicurano che eBlvd non comporta rischi maggiori degli altri software analoghi. eBlvd costa 19.95 dollari allanno per lutilizzo personale. Sul sito internet dellazienda produttrice è disponibile una demo gratuita.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore