Sbloccate le Playstation alla dogana

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

Dissequestrate le Ps3. Ora il giudice olandese dà ragione a Sony e torto a Lg, sbloccando le Playstation ferme alla dogana

Contr’ordine: nella contesa sui brevetti fra Sony e Lg, ora il giudice olandese dà ragione a Sony e torto a Lg, sbloccando le Playstation ferme alla dogana. Sono dunque state dissequestrate le Sony Ps3 bloccate alle frantiere che avrebbero potuto portare problemi grossi alle vendite di console nei paesi UE. Inoltre e LG deve informare le autorità doganali olandesi e impedire altre confische, altrimenti le sarà comminata una maxi multa da 200 mila euro per ogni giorno in cui non ottempererà alle decisioni della corte.

Tutto era iniziato quando Lg aveva ottenuto i sequestri alla dogana e il blocco delle importazioni di PlayStation 3. La lunga guerra dei brevetti fra Lg e Sony sulla tecnologia Blu-Ray è ora diventata una faccenda seria: prima una corte europea ha approvato dieci giorni di stop alle importazioni della console PS3 nel Vecchio Continente; ma ora una nuova decisione del tribunale olandese non solo sblocca le Ps3, ma obbliga Lg ad assicurarsi della fine dei sequestri.

L’Olanda è la principale porta di accesso e smistamento dei prodotti Sony in Europa. Poiché Sony ha un piccolo stock in Europa, la PlayStation 3 potrebbe finire presto nei negozi. Il contenzioso sui brevetti era stato innescato da Sony che aveva accusato Lg di violazione di 7 brevetti, ma Lg aveva risposto con una controdenuncia, prima sfociata nel blocco alle frontiere, ed ora nella fine delle confische.

Sony Move per PlayStation
Sony Move per PlayStation
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore