Scandalo Livedoor. Horie arrestato

Aziende

Come annunciato dai soliti ben informati, il capo di Livedoor, start-up nipponica, e’ stato arrestato all’inizio della settimana

TOKYO (JAPAN). Il genio nipponico della Rete, Takafumi Horie, e’ stato arrestato lunedi’ a seguito di indagini condotte da tempo nei suoi confronti. Gli investigatori hanno seri e fondati sospetti che l’azienda di Horie, la Livedoor, abbia compiuto reati finanziari, tutto a danno della finanza giapponese. Fra i reati anche quelli di aver rivelato false informazioni finanziarie e di aver falsificato il bilancio aziendale del 2004. Horie e’ passato alle cronache, fra l’altro, anche per essere stato il pupillo del Primo Ministro del Sol Levante, Junichiro Koizumi, che lo scorso settembre fu molto vicino all’imprenditore di Livedoor. Dopo pesanti critiche sulla loro amicizia, Koizumi ha allentato notevolmente i contatti con Horie. Insieme all’imprenditore sono stati arrestati anche altri tre dirigenti della societa’ Internet-based. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore