Scansione gratuita del Pc contro i "Pest"

Aziende

Su un suo sito Ca presenta dati, informazioni, consigli e un chek up gratuito per scovare la quarta generazione di minacce su Internet

Le nuove minacce Internet (Pest) rappresentano per gli utenti di Pc, aziende e privati, un grande problema di sicurezza informatica. Il pericolo maggiore oggi è la scarsa conoscenza del problema e delle sue eventuali implicazioni negative. A differenza dei virus, i Pest non distruggono nè danneggiano i file presenti su un Pc e tantomeno si replicano. Trattandosi di programmi non virali, gli antivirus non sono in grado di rilevarli, quindi la protezione di un antivirus non basta, occorre usre altri strumenti di sicurezza per prevenire più che per curare.

Per rilevare e distruggere i pest è necessario installare sul Pc un particolare software definito anti-spyware. Computer Associates, specializzata nella sicurezza delle infrastrutture informatiche aziendali, offre gratuitamente agli utenti la possibilità di fare una sorta di check up del proprio computer per sapere quanti e quali di questi programmi indesiderati si sono insediati sulla macchina.

La scansione, che può essere effettuata collegandosi al sito http://www3.ca.com/securityadvisor/pest/, è il primo passo per affrontare e soprattutto per conoscere il problema e decidere la migliore soluzione per fronteggiarlo. Ecco in tanto una prima spiegazione: un pest, la traduzione letterale dall’inglese è proprio “peste”, è un software che si introduce nel Pc di un utente senza il suo consenso per trafugare informazioni private e rallentare o bloccare il funzionamento del Pc. Se ne conoscono circa una cinquantina di categorie, tra cui segnaliamo: Spyware (raccolgono informazioni private dell’utente e le trasmettono all’esterno), Adware (visualizzano sul computer di un utente dei banner pubblicitari e registrano le abitudini di navigazione dell’utente) Keylogger (memorizzano la sequenza dei tasti premuti sulla tastiera per carpire informazioni come password, carta di credito, conto corrente), Dialer e Browser Hijackers (compongono, all’insaputa dell’utente, numeri di telefono di hotline costosissime), e Remote Administration Tools (consentono agli hacker di assumere, a distanza, il controllo di un Pc per scopi illeciti).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore