Scatta il controemendamento salva-Isp di Cassinelli, ma occhio al Ddl Carlucci

Autorità e normativeNormativa

Il parlamentare Roberto Cassinelli ha proposto un emendamento all’emendamento, per esonerare gli Internet provider da nuovi doveri. Facebook e Google Italia avevano attaccato l’emendamento D’Alia al Ddl sicurezza. Invece il Ddl 2195 di Gabriella Carlucci dichiara guerra all’anonimato in Rete

Facebook e YouTube sono a rischio chiusura in Italia? E gli Isp diventano cyb er-poliziotti, costretti a filtrare il Web? Qualcosa si muove per evitare che la Rete italiana precipiti in un anacronistico medioveo digitale.

Il parlamentare della Pdl Roberto Cassinelli ha proposto un contro-emendamento (un emendamento all’emendamento), per esonerare gli Internet provider da nuovi doveri. Facebook e Google Italia avevano attaccato l’emendamento D’Alia al Ddl sicurezza, con interrogativi pesanti: “Chiudereste una ferrovia, se una sola stazione è presa di mira dai vandali?“: In altre parole Facebook si chiede perché filtrare tutta Facebook a causa di qualche pagina marginale, da oscurare. Dopo le proteste di Google Italia , si erano aggiunte quelle di Facebook e di quasi tutta la blogosfera italiana.

I siti Web, accusati di incitare al crimine, dovrebbero finire nella rete del Ddl sicurezza del governo, attraverso l’ emendamento del presidente dei senatori dell’Udc, Giampiero D’Alia.

Adesso l’onorevole Roberto Cassinelli (del PDL), sta lavorando ad un controemendamento dell’articolo 50 bis, per salvare la “libertà del web”. Cassinelli vuole arrivare a coniugare la “censura” verso l’istigazione online a delinquere con la libertà di espressione.

Infine, esplode una nuova polemica: il ddl 2195 di Gabriella Carlucci vuole, invece, impedire l’anonimato in Rete, ma ancora non è chiaro se saranno banditi i nickname, che hanno fatto la storia delle crew di Internet e dell’hacking mondiale. Il primo comma recita: “È fatto divieto di effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima“.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore