Schneider e Ibm per l’efficienza energetica

Aziende

Schneider Electric e Apc aderiscono all’Ibm Energy efficiency initiative.
L’obiettivo è fornire soluzioni che assicurino una adeguata efficienza
energetica ai data center.

L’accordo prevede che Apc e Schneider forniscano soluzioni, servizi e prodotti ai clienti Ibm attraverso i servizi Ibm Site and Facilities. Apc, che fa parte della divisione Apc-Mge Critical Power & Cooling Services di Schneider, è Global alliance partner di Ibm e fornitore tecnologico dell’architettura Ibm scalable modular data center. Questa soluzione integra tecnologie per l’alimentazione, il raffreddamento, rack e software per la gestione aziendale e si propone di implementare rapidamente un data center a elevata efficienza energetica della grandezza di 50/100 metri quadri. Grazie al connubio tra le tecnologie Ibm e quelle di Apc e Schneider, Ibm si propone di creare infrastrutture It complete di alimentazione e raffreddamento di data center di aziende di qualsiasi dimensione. ??I costi energetici per alimentare e raffreddare i server sono diventati parte del T co (total cost of ownership) di un data center ? spiega Laurent Vernerey, presidente e ceo di Apc-Mge – Per ogni watt di energia utilizzata per alimentare i server, sono necessari fino a 3 watt per l’attività di raffreddamento. Insieme? potremo soddisfare appieno la richiesta di maggiore efficienza energetica nei data cente r?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore