Sco e Ibm: saranno pubblici i documenti della causa?

Aziende

Alcuni media americani hanno chiesto al tribunale di togliere i sigilli a 29 carte nella causa in corso, per rendere di dominio pubblico il materiale scottante su Linux per ora segreto

Non esistono molti precedenti nella richiesta di far conoscere carte non pubbliche, di Sco e Ibm, nel processo sui presunti brevetti violati di Sco da parte di Ibm. Un piccolo media provider alla corte del distretto dello Utah, dove infuria la battaglia legale tra le due aziende, ha tuttavia posto la richiesta di svelare i 29 documenti posti sotto sigillo. È in gioco non solo il primo emendamento, ma soprattutto la trasparenza per gli utenti di Linux: aziende come Red Hat, Hp e Open Source Development Lab, che stanno già difendendo i loro utenti da eventuali future richieste legali, potrebbero venire investite da effetti imprevedibili sul mercato IT, dallo svelamento delle carte secretate. Il giudice dovrà presto rispondere alla richiesta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore