Scoperto il primo virus a 64 bit

firewallSicurezza

Le versioni di Windows a 64 bit sono già state attaccate da un virus. Se
n’è accorta Symantec e l’ha chiamato W64.Rugrat.3344.

Era inevitabile. La lunga guerra tra creatori di software e il loro diretti nemici, creatori di virus informatici, si è arricchita di un nuovo capitolo. E’ scritto in codice assembly IA64 e l’hanno chiamato W64.Rugrat.3344. Scoperto da Symantec, non è di quelli che fanno molti danni. Sembra soltanto un primo tentativo per saggiare la resistenza delle nuove versioni a 64 bit di Windows XP e di Windows Server 2003. Le sole che è in grado di attaccare. Rugrat si diffonde solamente tra i file a 64 bit che stanno nella medesima cartella e si limita a replicarsi. N Symantec spiegano che, in ogni caso, il virus è da primato, perché è il primo in assoluto ad attaccare la piattaforma Windows a 64 bit. Dalle indagini svolte non sembra che, per ora, esistano virus per le versioni x86 a 64 bit di Linux. Ma c’è da scommetterci, quando i sistemi a 64 bit saranno molto diffusi, anche il numero di virus aumenterà. La guerra continua.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore