Se il cimitero online va su Facebook

Marketing

L’account commemorativo porta i “sepolcri” e Spoon River nell’era del Web 2.0

A Ugo Foscolo sarebbe piaciuto il Web 2.0? Senza dubbioI sepolcri in chiave di social networking avrebbero maggiore appeal sugli studenti dei Licei. La socializzazione dei cimiteri online su Facebook è l’ultima moda: non a caso arriva alla vigilia di Halloween, una festa il cui immaginario è tutto giocato su tombe, scheletri e la morte.

L’account commemorativo porta i “sepolcri” nell’era del Web 2.0: ci piace pensare che l’idea non sarebbe piaciuta né a Foscolo né a Edgar Lee Masters, l’autore dell’Antologia di Spoon River.

D’ora in poi il caro estinto si può visitare anche online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore