Seagate e Microsoft migliorano lo storage di rete

CloudServer

La cooperazione tra le due società si è tradotta nella proposta di un
prototipo di Maxtor Shared Storage II integrato con Microsoft Windows Rally

La dimostrazione è stata fornita dalle due società in occasione della Windows Hardware Engineering Conference (WinHEC), conferenza Microsoft focalizzata sui PC, sui server e sui dispositivi che utilizzano e si interfacciano con Microsoft Windows. Durante l’evento la società specializzata nella prodzione di soluzioni storage Seagate insieme a Microsoft, ha presentato le tecnologie Windows Rally installando sei dispositivi NAS (Network Attached Storage) in solo sei minuti. Bill Gates, chairman di Microsoft, ha dimostrato come integrando le tecnologie Windows Rally all’interno di un prototipo di disco fisso Maxtor Shared Storage II, Seagate sarà in grado di rendere più semplici per gli utenti le configurazioni di ogni giorno, la diagnosi e il backup dei dispositivi di rete. Il prototipo di disco fisso Maxtor Shared Storage II da 1 terabyte utilizza le tecnologie principali di Windows Rally Link Layer Topology Discovery (LLTD) e PnP-X, e altre caratteristiche, come la visualizzazione all’interno di Windows Vista Network Map. Queste applicazioni, offrono importanti informazioni di diagnostica sulla connettività e sulla posizione del dispositivo in rete. Inoltre, utilizzando la tecnologia PnP-X (Plug and Play Extensions), il prototipo non presenta problemi di installazione, infatti il Maxtor Shared Storage II viene visto dall’utente come dispositivo installabile. La classica funzionalità Plug and Play crea quindi una cartella di rete, in modo che gli utenti possano accedere al disco senza dover conoscere la configurazione IP e senza dover aprire il browser. La soluzione di rete Maxtor Shared Storage II utilizza i Web Services per inviare informazioni sullo status del disco a Windows Vista Sidebar Gadget. In questo modo gli utenti possono sapere in ogni momento di quanto spazio ancora dispongono e conoscere lo stato del backup. Seagate sarà inoltre in grado di semplificare le impostazioni di installazione del dispositivo all’interno della rete sia per un utilizzo domestico che lavorativo, permettendo una connettività semplice, sicura e affidabile .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore