Seat PG: consulenza a KM zero per le pmi. Arrivano gli SmartSite

AziendeFormazioneManagementMarketingMobility
Mauro Gaia, direttore vendite e marketing di Seat
3 1 Non ci sono commenti

I nuovi SmartSite di Seat PG rappresentano siti “intelligenti” per invogliare le PMI a investire su web, tablet e mobile. Grazie alla tecnologia responsive e alle tecniche di website engagement, Mauro Gaia, direttore vendite e marketing di Seat PG Italia, punta a realizzare 20.000 siti entro giugno 2015

L’internazionalizzazione delle Pmi e l’export passano dal web. Ne è convinto Mauro Gaia, direttore vendite e marketing di Seat PG Italia che lancia SmartSite, un servizio per offrire alle Pmi la possibilità di essere presenti su web, tablet e mobile con una tecnologia responsive, che consente alla Media Agency di Seat PG di realizzare siti che si adattano in tempo reale a tutti i dispositivi alla luce delle più recenti tecniche di “website engagement” che raccomandano contenuti rilevanti diversificati per ogni utente.

Mauro Gaia, direttore vendite e marketing di Seat
Mauro Gaia, direttore vendite e marketing di Seat

La nuova soluzione SmartSite permette alle PMI di realizzare un sito personalizzato, ideato e pensato per il raggiungimento degli obiettivi di business. Gli SmartSite sono siti web “chiavi in mano” dotati di responsive design, che assicurano visibilità e navigabilità del sito da ogni dispositivo, fisso e mobile: pc, notebook, tablet, smartphone e smart tv. Non trascurando neanche la visibilità  in ambito social: usano le dinamiche virali del web, per fidelizzare ed ampliare la base di utenti, sono dotati di funzioni di social networking avanzate, per condividere i contenuti del sito tramite le web community più popolari (Facebook, Twitter, Google+, Pinterest).

A ogni visitatore viene proposto il contenuto maggiormente in linea con interessi e abitudini online, grazie alle tecniche di website engagement, combinate con il network informativo di Seat PG Italia (PagineBianche, PagineGialle, Tuttocittà, Europages): 300.000 sono i clienti pmi ai quali Seat PG sta già portando la propria consulenza con una offerta che va dalla presenza nelle directory del gruppo, alla realizzazione di siti di ecommerce come web agency, oltre alle tradizionali campagne di advertising.  “Attraverso le nuove frontiere del website engagement, i siti da noi realizzati si modificano in base alle abitudini di navigazione di ogni utente e propongono contenuti e approfondimenti differenti – precisa Gaia -. Grazie a questa tecnologia, anche le realtà medio piccole hanno la possibilità di sfruttare logiche di targetizzazione intelligente, rendendo l’esperienza di navigazione dei propri clienti funzionale ed efficace” . Sono 1.500 i consulenti Seat Pg dislocati sul territorio italiano con una rete di 100 agenzie territoriali, ognuna con un/due webmaster in grado di realizzare siti su progetti condivisi con i clienti. “Siamo la più grande web agency di Italia, offriamo consulenza alle pmi a KM zero” sostiene Gaia.

Smart Site di Seat PG, per traghettare le Pmi sul Web e Mobile
Smart Site di Seat PG, per traghettare le Pmi sul Web e Mobile

“Poiché il 44% delle ricerche su Google arriva da smartphone, con un incremento annuo superiore al 50%, la tecnologia responsive è ormai fondamentale” incalza sullo stesso tema Fabio Vaccarono, country managing director di Google Italy,  partner storico di Seat PG con AdWords, che ha lobiettivo di mettere in contatto le pmi che cercano assistenza di un esperto per gestire e ottimizzare le campagne con partner online selezionati da Google.

Il lancio del sito il primo anno, con la fase di progettazione, ha un costo di 1.290 euro con un massimo di 2o pagine web (“In media le pmi chiedono di realizzare siti che si contengono in circa 5 pagine” precisa Gaia). Il secondo anno il sito costa 490 euro, un cifra che comprende servizi, hosting e mantenimento. Proprio perché che lo sviluppo di ogni singolo sito parte da una base comune, da un “sito industrualizzato”, si può essere operativi con nuovi siti nel giro di un paio di settimane, a breifing avvenuto con il cliente. “Solo le pmi che hanno un sito funzionante sono in grado di guardare all’export e a nuovi mercati, anche di nicchia ma profittevoli – continua Vaccarono -.  Le pmi devono avere la consapevolezza di questa opportunità  e Intenet dà loro la possibilità di essere capillari, misurabili, facili da raggiungere. SmartSite è una inziativa concreta per quelle realtà che non sono in grado di fare da sole”.

L’obiettivo è di realizzare entro un anno dal lancio, cioè entro giugno 2015, 20.000 siti.
Secondo una ricerca Eurisko, oggi solo il 34% delle pmi ha un sito. Un dato che incoraggia l’accoppiata Seat PG- Google a spingere la proposta verso le piccole e medie aziende locali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore