Secondo lAnnual Continuum Survey di IDC, Windows domina il mercato asiatico

Workspace

Ma sarà Linux a registrare la più alta crescita nel 2003.

In un recente studio di IDC condotto sugli utenti finali di sedici imprese, il campione ha rivelato che il 90% dei computer desktop e portatili oltre al 50% dei server, utilizzano Windows, rendendolo il sistema operativo numero uno in 12 paesi dellarea asiatica/pacifica (Australia, Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Corea, Malesia, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Taiwan e Tailandia) escluso il Giappone. Lo studio ha rivelato anche che il 6% dei server installati nelle organizzazioni campione utilizza Linux. Benché sia Windows a dominare il mercato asiatico, Linux potrebbe infliggere un colpo al mercato dei server Unix e Windows. Secondo lo studio, la scelta di Linux per gli ambienti operativi server crescerà del 24% nel 2003, rispetto allanno scorso. Windows registrerà una crescita del 6%, mentre lutlizzo di Unix aumenterà del 9%. Tale crescita è addebitabile allaumento di investimenti IT in Cina e negli altri paesi asiatici. La chiave per la crescita di Linux sta in due fattori, il supporto tecnico per lhardware e il supporto per i distributori che devono mitigare i timori per ladozione e dissipare lignoranza sui benefici di Linux ha Andrew Chew, Research Manager, Infrastructure Software, di IDC Asia/Pacific. Benché Linux sia ritenuto la risposta allincontrastato dominio di Microsoft, i fattori di maggiore inibizione alladozione su vasta scala risiedono nei servizi di assistenza, nella disponibilità di applicazioni e training, nonché nei costi di amministrazione. In egual modo, la scelta di Linux per i desktop e i laptop rimarrà relativamente bassa. Anche se alcune compagnie commerciali ed enti governativi potrebbero rivolgersi a Linux per un risparmio sui costi, in particolare nel settore delle applicazioni desktop, è inverosimile che Microsoft perda la sua posizione nel mercato client nei prossimi anni. A questo proposito Chew ha aggiunto Microsoft non prenderà alla leggera questo avanzamento di Linux. È probabile che ci sarà un abbassamento dei prezzi di Microsft per tenere Linux a bada.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore