Security debutta Actalis

Sicurezza

Il nuovo operatore di Certification Authority nasce da unintesa Sia/Ssb

Si chiama Actalis il nuovo ente certificatore dellAipa. Nata alla fine del 2001 da uniniziativa congiunta di Sia (Società interbancaria per lautomazione) e di Ssb (Società per i servizi bancari), la nuova azienda di Certification Authority (in tutta Italia sono 12 gli iscritti allAlbo nazionale) ha obiettivi ambiziosi. Le previsioni di fatturato per il primo anno di attività sono di 80 milioni di euro (circa 800mila certificati, pari al 25% del mercato), da fare nei segmenti B2B e B2C del comparto. Secondo stime di Idc, il mercato italiano della sicurezza dei sistemi informativi è stato di 350 milioni di dollari nel 2001, ma è destinato a crescere a 1,5 miliardi di dollari entro il 2005. Sono tre le linee di business in cui Actalis opererà servizi e prodotti abilitati alla firma digitale, servizi per la certificazione, servizi professionali per la sicurezza. La tecnologia usata sarà quella dellinfrastruttura a chiave pubblica, la Pki (Public key infrastructure). Il banking sarà il principale mercato di riferimento (80%), seguito da quelli del mondo imprenditoriale (16%) e della Pubblica amministrazione (4%). Per il futuro, Actalis conta di occuparsi anche di e-government.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore