SecurStar rende lo smartphone sicuro

Mobility

PhoneCrypt è dedicato a chi teme di essere indebitamente ascoltato al telefono o a chi teme furti di cellulari contenenti informazioni confidenziali

La soluzione PhoneCrypt di SecurStar blinda lo smartphone. PhoneCrypt è dedicato a chi teme di essere indebitamente ascoltato al telefono o a chi è preoccupato da furti di cellulari contenenti informazioni confidenziali.

Questo software non solo garantisce trasmissioni cellulari protette con qualità vocali, ma può cifrare tutti i dati archiviati nel telefonino (documenti, fogli excel, immagini, e-mail etc.) e criptare messaggi SMS, impedendo così ogni violazione della privacy. Inoltre, questa soluzione dispone di accorgimenti aggiuntivi per rilevare e segnalare automaticamente attacchi del tipo ?man in the middle?. In questo modo nessun soggetto terzo potrà mai inserirsi nella conservazione. In più, una suoneria differenziata e personalizzabile vi aiuterà a distinguere le chiamate crittate in entrata.

Il software è facile e veloce da installare, e non interferisce sulle caratteristiche del telefono richiedendo uno spazio di soli 4MB. Il programma è molto intuitivo per qualsiasi utente e non richiede alcuna competenza tecnica specifica.

Perchè la conversazione sia protetta da intercettazioni, tutti gli apparecchi tra i quali intercorre la conversazione devono avere PhoneCrypt in esecuzione.

Quando si vuole effettuare una chiamata in modalità sicura, il software genera in modo automatico uno scambio di chiavi segrete RSA a 4.696 bit per crearne poi un’altra AES a 256 bit. Con l’attivazione di questo processo i due telefonini in comunicazione condividono una chiave esclusiva e unica che viene poi cancellata al termine della conversazione.

PhoneCrypt non usa il canale vocale, ma funziona tramite il canale dati del telefono (utilizzando il modem interno al dispositivo). Un attaccante controlla solitamente il canale vocale e non capirà nemmeno che voi state comunicando con altri.

Il costo telefonico per una chiamata criptata rimane invariato rispetto a quello stabilito dall’operatore telefonico.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore