Sega punta al rilancio, con il software

Workspace

La Sega vuole triplicare la sua fetta del mercato USA per i videogiochi

Peter Moore, Presidente della filiale USA della Sega, ha annunciato che la sua azienda si è posta lambizioso obiettivo di conquistare una fetta del mercato USA dei videogiochi che si aggiri intorno al 15%, cioè circa tre volte il suo attuale share, entro il marzo del 2003. Lazienda dopo la fallimentare esperienza della console Dreamcast, si sta concentrando sullo sviluppo di software e ha iniziato a produrre titoli per altre piattaforme, come la PlayStation2 della Sony, Game Boy Advance di Nintendo e lXbox di Microsoft, di prossima uscita. Se Sega riuscirà nel suo intento, minaccerà il trono di numero 1 della Electronic Arts fra i produttori di software indipendenti, sorpassando anche aziende rivali come la THQ e la Activision. La vera svolta del mercato potrà avvenire se Sega acconsentirà alla produzione di certi titoli in esclusiva per un unico tipo di console. In base a questa strategia, Sega ha raggiunto laccordo con Microsoft per la produzione di 11 giochi in esclusiva per la console Xbox, almeno per un limitato periodo di tempo. Sega non ha ancora annunciato quali saranno questi titoli e quali sono i termini dellaccordo commerciale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore