Semaforo verde degli azionisti di Nokia a Microsoft

AziendeMarketing
Nokia dice sì alla cessione dei Nokia Lumia a Microsoft
0 0 1 commento

Nokia approva la cessione dei telefonini e Lumia a Microsoft. Affare da 5,4 miliardi di euro, mentre Windows Phone cresce a tripla cifra e si conferma la terza piattaforma del mercato smartphone

La cessione dei cellulari e degli smartphone Nokia Lumia a Microsoft è affare fatto: gli azionisti di Nokia hanno detto sì all’acquisizione da 5.4 miliardi di euro da parte di Microsoft. Nokia ha appena ampliato la gamma di Lumia con il primo phablet da 6 pollici, che va ad affiancarsi al top di gamma Lumia 1020 con fotocamera da 41 Megapixel, e il 22 novembre lancerà il primo tablet Lumia 2520 con Windows RT.

L’unità di telefonia mobile di Nokia, acquistata da Microsoft, nel terzo trimestre ha venduto 8,8 milioni di Lumia con Windows Phone. Nokia ha registrato un incremento del 19%, trainato dal boom di Lumia 520, il modello economico salva-budget

Windows Phone decolla e si aggiudica il 3,6% di market share. Lo riporta IDC, la società d’analisi, secondo la quale la terza piattaforma del mercato smartphone, Windows Phone,  ha registrato un incremento a tripla cifra del 156% su base annua. Con una quota ancora inferiore al 5%, Windows Phone è in grande splovero in area Emea: ha superato il 10% in mercati chiave dell’Emea, come Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Spagna, per non parlare del balzo in Finlandia e Turchia (secondo Kentar Worldpanel ComTech).

Sui Nokia Lumia stanno anche arrivando le apps come Instagram e Vine (i video per Twitter) per Lumia e Windows Phone, segno chel’ecosistema di Windows Phone si sta rafforzando a vista d’occhio. La cura Elop, ex Ceo di Nokia ed ora di nuovo top manager di Nokia, è costata 21 mila posti di lavoro tagliati, una pesantissima ristrutturazione che però ha salvato Nokia dalla bancarotta.

Nokia è passata dai picchi di 65 euro ad azione nel 2000 a 1.33 euro, per non aver saputo rispondere in tempo alla concorrenza di Samsung ed Apple. All’epoca Nokia valeva 4 punti percentuali del PIL finlandese. Ma, scommettendo su Windows Phone, la terza via del mercato OS Mobile, Nokia è riuscita a differenziarsi da Samsung, l’asso pigliatutto del segmento Android. Ed ora i Nokia Lumia, sia tablet che smartphone, ripartono dall’acquisizione di Microsoft. La sfida vera inizia adesso, quando Stephen Elop, il Cavallo di Troia di Steve Ballmer per portare Nokia ad abbandonare Symbian per Windows Phone, è in pole position per il ruolo di Ceo a Microsoft.

Conoscete Windows Phone? Misuratevi con un Quiz!

Nokia Lumia 1520, phablet da 6 pollici. Il Lumia 1020 ha fotocamera da 41 Mp
Nokia Lumia 1520, phablet da 6 pollici. Il Lumia 1020 ha fotocamera da 41 Mp
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore