Sempre più Ibm sul mercato dei mainframe

CloudServer

Il leader incontrastato si appropria di un piccolo concorrente, Platform Solutions, chiudendo anche un contenzioso giudiziario

Il dominio di Ibm nei mainframe è sempre più incontrastato.

Il gigante dell’informatica ha appena annunciato l’acquisizione di Platform Solutions (Psi), uno dei suoi rari concorrenti in questo segmento di mercato. Non sono stati forniti dettagli finanziari sull’operazione, ma già si sa che l’organico sarà integrato nella business unit dedicata alla serie System z.

La transazione mette fine anche alle ostilità fra le due imprese. Creata nel 1999,Psi ha avuto l’audacia di proporre soluzioni hardware alternative compatibili con i sistemi di Ibm, ma non è riuscita a ottenere accordi di licenza per far funzionare i software di Ibm sulle proprie macchine.

Dal 2006, le due società si erano così impegnate in battaglie giuridiche, ora ovviamente destinate a chiudersi. Con questa acquisizione, dunque, Ibm si è lavata una spina dal piede.

È probabile che l’operazione non sarà stata molto costosa, ma di certo saranno evitate fastidiose spese giudiziarie, oltre alla rimozione di qualche ostacolo commerciale. Alcuni clienti del settore pubblico, per esempio, facevano leva sull’offerta di Psi per negoziare meglio con Ibm.

Non a tutti, però, piace il dominio sempre più forte del big mondiale nel settore del mainframe. L’associazione Ccia (Computers & Communications Industry Association), per esempio, si è dichiarata preoccupata della presenza di un unico interlocutore in un mercato giudicato “critico per l’economia e la sicurezza” dei più importanti paesi industrializzati, tant’è vero che il 95% delle prime mille aziende al mondo fa uso di mainframe di Ibm.

La Ccia fa appello all’autorità anticoncorrenziale, ma è difficile pensare che ci possa essere l’intenzione di bloccare l’acquisizione di un’azienda tanto piccola. In compenso, ora T3 Technologies, altro vendor di soluzioni mainframe alternative, pare abbia intenzione di denunciare Big Blue in Europa per pratiche anticoncorrenziali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore