Separazione rete, botta e risposta tra Telecom Italia e Authority Tlc

Aziende

Telecom Italia non esclude la separazione o la cessione di una quota di
minoranza

Telecom Italia risponde all’Authority Tlc che ieri, nella relazione al Parlamento, tramite Corrado Calabrò, si era espressa a favore della separazione della rete fissa. Il botta e risposta tra Telecom Italia e l’Authority Tlc sul nodo della separazione della rete fissa, vede un’apertura dell’Amministratore delegato Riccardo Ruggiero. Riccardo Ruggiero ha affermato, ai margini di una conference call sui risultati trimestrali riporetata da Reuters, che Telecom Italia non esclude la separazione strutturale o la cessione di una quota di minoranza. L’Agcom sarebbe favorevole allo scorporo della rete di Telecom Italia sul modello britannico (in Uk la parità d’accesso di tutti gli operatori all’ultimo miglio ha stimolato la concorrenza con ricadute positive sul mercato): lo scorporo assicurerebbe un accesso equilibrato a tutti gli operatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore