Sequestrati computer e software per clonazione carte di credito

NetworkProvider e servizi Internet

La Gdf sgomina organizzazione rumena dedita alla clonazione carte di credito

Roma – La Guardia di Finanza ha posto fine ad una organizzazione criminale dedita alla clonazione delle carte di credito: finiti in manette tre cittadini rumeni che in uno stabile della capitale clonavano le carte e trasferivano i fondi all’estero. Nella base dell’organizzazione e’ stato sequestrato materiale tecnologico sofisticato, tra cui microchip per acquisire i numeri delle carte con i codici Pin e trasmetterli a distanza, carte programmabili, Pc portatili, software idoneo a programmare le carte, diverse centinaia di numeri seriali acquisiti abusivamente e parte del danaro frutto di prelievi dal bancomat.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore