Sequestrati siti dalla guardia di finanza per violazione delle norme a tutela del diritto di autore

Sicurezza

Operazione denominata "webmaster"

Milano – Contenuti in violazione dell’art. 171 Ter della legge 633/41 (modificata dalla legge 248/2000) secondo la Guardia di Finanza di Milano, che alle prime ore del mattino, nel corso dell’operazione denominata “webmaster” ha sottoposto a sequestro diversi siti internet. Previa perquisizione e sequestro degli hard disk nell’abitazione di un giovane della provincia di Treviso, la stessa Gdf ha sottoposto a sequestro altresì il sito internet Eminet, pubblicato all’indirizzo http://www.eminet.it , su cui campeggia ora l’annuncio del Comando Compagnia Pronto Impiego. I contenuti di Eminet, a quanto pare, consistevano in Immagini, Foto, Jpg, Video, Musica e Software che secondo l’autorità violerebbero la norma per cui: “..e’ punito, se il fatto e’ commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 2.582,28 a euro 15.493,70 chiunque a fini di lucro abusivamente duplica, riproduce, trasmette o diffonde in pubblico, con qualsiasi procedimento in tutto o in parte, un’opera dell’ingegno destinata al circuito televisivo, cinematografico, della vendita o del noleggio, dischi, nastri, o supporti analoghi ovvero ogni altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere musicali, cinematografiche o audiovisive assimilate o sequenze di immagini in movimento.., etc.” Dell’anomalo sequestro del sito, la cui home page e’ raggiungibile tramite la cache del motore di ricerca Google, risulterebbe oscurata la sola home page, mentre pare siano raggiungibili tutte le altre pagine interne.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore