Serio il problema del Telnet di Unix

Sicurezza

Sfruttando il bug pirati israeliani hanno attaccato centinaia di siti

Una vulnerabilità scoperta su server Unix, favorisce gli attacchi da parte di hacker. Da quando un bug sulloverflow del buffer nel Telnet è stato pubblicizzato, sono ormai centinaia i siti violati. Avevamo già rivelato degli attacchi del gruppo israeliano mOsad che aveva sostituito le homepage dei siti ospitati dalla Palnet Communications Limited, società con sede a Gerusalemme. Il Computer Emergency Response Team (CERT), lo scorso martedì aveva diramato un bollettino sul bug del Telnet. Secondo quanto si leggeva, erano a rischio tutte le versioni del sistema operativo BSDI, come tutte le versioni del FreeBSD. La porta a rischio è la n.23, utilizzata dagli amministratori di sistema per accedere al server da remoto. Safemode allindirizzo www.safemode.org/mirror/2001/07/24/www.palnet.com/mirror.html , ospita la pagina postata dai pirati del mOsad. Il bollettino pubblicato dal CERT si può invece trovare allindirizzo www.cert.org/advisories/CA-2001-21.html .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore