Server Linux targati Unisys

Aziende

Partizionamento dinamico sui server di classe enterprise ES7000 di Unisys basati su Linux che si propongono come alternativa soluzioni Unix/Risc

Linux è disponibile sui server ES7000 sviluppati da Unisys Corporation che, grazie alla collaborazione con Novell e Red Hat fornirà ad aziende, enti governativi e comunità scientifiche un’ampia gamma di servizi e assistenza per le soluzioni basate su Linux. Il partizionamento dinamico su Linux per server con tecnologia Intel consentirà di trasferire automaticamente la potenza di elaborazione del sistema alle applicazioni che ne hanno più bisogno, senza alcun intervento umano. “I nostri clienti richiedono soluzioni Linux capaci di supportare il loro business e noi forniamo loro una risposta davvero rivoluzionaria”, ha dichiarato Joe McGrath, Presidente e Coo (Chief Operating Officer) di Unisys. “Quattro anni fa siamo stati i primi a entrare nel mercato Windows di fascia alta e ora è il momento di dare una scossa al mercato Unix/Risc. Offrendo una nuova e decisa alternativa a Unix/Risc, Unisys può svolgere un ruolo di leader nel mercato Linux di classe enterprise”. Linux è disponibile sull’intera gamma di server Unisys Intel-based, sui modelli che utilizzano processori a 32 e a 64 bit, da 4 fino a 32 vie. L’azienda ha inoltre ottimizzato la sua soluzione software Server Sentinel che permette ai responsabili It di gestire ambienti Windows e Linux da un’unica interfaccia, mentre i progettisti della società stanno sviluppando numerose evoluzioni dell’offerta Sentinel come Application Sentinel, Database Sentinel e Security Sentinel. “L’ingresso di Unisys in questo mercato rappresenta un importante riconoscimento dell’importanza che riveste la piattaforma Linux. La combinazione tra la scalabilità e le prestazioni offerte dal Suse Linux Enterprise Server di Novell e la vasta esperienza di Unisys nell’ambito dei sistemi mission-critical offre ai clienti una nuova e interessante possibilità, quella di implementare Linux nel cuore stesso dell’azienda”, ha dichiarato Hal Bennett, Vice President of business development di Novell.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore