Server su tecnologia dual-core

CloudServer

HP ha annunciato due novità nella propria linea di server x86 con gli
innovativi processori Dual-Core Intel Xeon serie 7100

I server HP ProLiant serie 500 ora supportano i processori dual-core a 64 bit Intel Xeon serie 7100 con FSB a 800 MHz e cache L3 fino a 16 MB che migliorano le perforrmance di applicazioni multi-thread (database, servizi finanziari e Supply Chain Management). Dotati di base scalabile adatta a clienti di ogni dimensione, i server ProLiant serie 500 integrano le ultime tecnologie di virtualizzazione, mentre i modelli a quattro processori HP ProLiant ML570 e DL580 contribuiscono al consolidamento di ambienti applicativi business-critical, riducendo complessità, costi e incrementando l’agilità aziendale. I server serie 500, oltre a incrementare le performance di alcune applicazioni, utilizzanno drive a disco di piccole dimensioni Serial Attached SCSI, che evitano transizioni di drive multiple e semplificano la gestione del sistema. Rispetto ai modelli più grandi, questi drive dimezzano i consumi energetici garantendo livelli superiori di performance nello storage. HP prosegue anche nella semplificazione della gestione d’infrastruttura fornendo l’accesso remoto ?lights out? ad alta velocità mediante il processore di gestione ?Integrate Lights-Out 2? e il nuovo ProLiant Essentials Server Migration Pack (Physical to ProLiant Edition). Il pacchetto di migrazione propone agli attuali clienti x86 un processo diretto, point-and-click per semplificare la transizione alle nuove piattaforme. La gestione d’entrambi i prodotti è semplice grazie alla piattaforma Systems Insight Manager.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore