Servizi web in crisi, forse!

Network

Boom per le agenzie di stampa, periodici e radio online in crisi

Solo i dati possono rispondere con certezza a questa domanda tormentone. E lOsservatorio Italia Media on line di Internet Mediasurfer, il III volume dellAgenda del Giornalista, in uscita in questi giorni, rileva puntualmente lo sviluppo in Internet di quotidiani, periodici, agenzie di stampa ed e-zine. Per il quarto anno consecutivo, infatti, il Centro di Documentazione Giornalistica fotografa il mondo dellinformazione in Rete. Secondo lo studio, in Italia è stato registrato lincremento di tutti i media on line, fatta eccezione per i periodici e le radio nel 2001, sono stati recensiti nel nostro Paese 1020 periodici (-15,85 per cento rispetto al 2000) e 229 emittenti radiofoniche, con una diminuzione del 19,37 % rispetto allo scorso anno, quando erano 284. I quotidiani raggiungono quota 103 con un incremento del 32,05%, mentre le electronic magazine svettano a 888, con una crescita rispetto allanno precedente del 73,43 per cento, e le tv passano dalle 95 del 2000 alle 110 del 2001 con un balzo del 15,78 per cento. Il vero boom, secondo lindagine, è quello delle agenzie di stampa che hanno registrato un incremento del 116,07 %. Persino le istituzioni pubbliche aumentano esponenzialmente; gli uffici di comunicazione delle amministrazioni locali, presenti con le reti civiche, subiscono un incremento del 21,87 %. Per quanto riguarda invece i paesi esteri, Internet Mediasurfer recensisce i siti di interesse giornalistico di Europa, Asia, Africa, Canada, Stati Uniti, America Latina ed Oceania. Inoltre una dettagliata sezione è riservata ai 100 siti più visitati dai giornalisti statunitensi, dove viene dato particolare risalto allapplicazione delle leggi sulla privacy. Nella sezione estera dedicata al villaggio globale è possibile trovare, infine, le electronic magazine suddivise per categoria e radio e tv stream on line.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore