Settanta siti su cento diffondono malware

CyberwarSicurezza

L’allarme di Websense è spiegato nello Stato della sicurezza Internet nella seconda metà 2008: i malware sono aumentati del 16 per cento rispetto al primo semestre. In calo è il phishing

Websense ha rilasciato lo Stato della sicurezza Internet nella seconda metà 2008: da questa analisi emerge che settanta siti su cento diffondo malware, in aumento del 16 per cento, rispetto al primo semestre dell’anno scorso.

Significa che settanta siti su cento ospitano contenuti malevoli oppure contengono link, con redirect a siti Web malevoli.

Il 77% sono siti legittimi, ma contengono malware o link a siti con malware, a causa delle iniezioni di iFrame, o a causa de furto di log in e password, o attraverso attacchi a Sql injection.

L’85% delle email è spam e più del 90% dello spamming contiene link a siti spam o malevoli. Lo spam pornografico ha avuto un’impennata del 94%, e costituisce il 9% dello spam totale. Il 6% è rappresentato dal phishing, in calo del 33% rispetto al primo semestre 2008. Il cyber-crime sembra più focalizzato sullo sfruttamento di Trojan per rubare dati e Dns avvelenati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore