Sgi e il Visual Area Networking

Network

Una nuova rivoluzione tecnologica dal fornitore americano

Si chiama Visual Area Networking la nuova visione di Sgi sulla visualizzazione avanzata. Punto di forza del nuovo credo tecnologico di Sgi è laccesso universale a questa funzionalità, utilizzando qualsiasi computer e comunicando attraverso reti standard. Il cuore della inedita vision, che è alla base anche di una nuova gamma di prodotti, è un nuovo software, denominato OpenGl Vizserver 2.0. Grazie a questo, Sgi permette ora agli utenti di interagire individualmente con i supercomputer dedicati alla visualizzazione. OpenGl Vizserver consente inoltre di interagire anche in modalità collaborativa con i supercomputer, alla stregua di una comunità di utenti, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova. Tutto ciò permette a gruppi di lavoro diversi situati in aree geografiche differenti, di visualizzare e di interagire con i dati disponibili secondo modalità finora mai concepite. Oltre che su OpenGl Vizserver 2.0, il Visual Area Networking di Sgi si basa anche su unaltra tecnologia proprietaria i sistemi di visualizzazione Onyx 3000, con tecnologia di calcolo modulare Numaflex. Oltre a permettere per la prima volta laccesso di dati visualizzati nei supercomputer, Visual Area Networking opera anche unaltra rivoluzione. I dati, processati e visualizzati in un solo luogo, sono ora accessibili – attraverso le reti abituali – utilizzando qualsiasi dispositivo di tipo client (tascabili, laptop, grandi calcolatori). Non è più quindi necessario disporre localmente dei dati o della tecnologia di visualizzazione avanzata, senza implementare risorse di networking a banda ultralarga, che connettono le sedi centrali a quelle remote.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore