Si riaccende la sfida dei browser

Management

Il 17 giugno Mozilla rilascerà la versione ufficiale di Firefox 3.0. Ma non è solo il browser Open source a rinnovarsi. Opera 9.5 è già definitiva con lo scudo anti phishing, Safari 4 è in test (arriverà con Snow Leopard e con un motore nuovo e molto veloce) e soprattutto Internet Explorer 8 ha presentato

diverse novità interessanti che potrebbero già essere provate nella beta 2 di agosto

La prima guerra dei browser finì con la sconfitta di Netscape e la vittoria di Internet Explorer. Poi è arrivato Firefox, il browser open source di casa Mozilla (la cui terza versione è in arrivo: appuntamento il 17 giugno), e ha riaperto la guerra dei browser . Da mesi e mesi Internet Explorer 7 e Firefox 2.0 si sfidano a colpi di statistiche Web, ma l’unica vittima illustre è stata l’uscita di scena definitiva di Netscape.

Ma ora, a dare del filo da torcere all’annunciato Firefox 3.0, scendono in campo in diversi: non solo Microsoft, ma anche Opera Software e Apple Safari.

Gli sviluppatori di Internet Explorer 8, attualmentye in beta 1 , la cui beta 2 arriverà in agosto, in occasione del TechEd di Orlando, hanno parlato di alcune promesse:crash recovery; System Center Configuration Manager, per gli amministratori di sistema; il rendering delle pagine standardizzate per IE7 e versioni precedenti, sarà controllabile via policy group; sarà aggiornato Internet Explorer Administration Kit (IEAK).

Intanto sono confermate le funzionalità finora note: la modalità super standard sarà adottata di default; migliorerà gli ActiveX, con Per-User (Non-Admin) ActiveX, Per-Site ActiveX e Enforcing Per-Site with ATL SiteLock Technology; includerà WebSlices e Activities (la prima è un’opzione che consente ai siti Web di connettersi ai loro utenti tramite sottoscrizione ai contenuti direttamente dentro una pagina Web – gli sviluppatori marcano pezzi di pagine come WebSlices per il monitoraggio delle modifiche via clic da Favoriti -; Activities sono invece servizi contestuali per accedere a un servizio da una pagina).

Sempre sul fronte sicurezza, IE8 Beta 1 comprende anche una nuova barra favoriti, l’automatic recovery dopo crash e un ottimizzato filtro anti phishing con un nuovo Safety Filter.

Opera Software ha appena sfornato Opera 9.5 Rc1 , per Windows, Mac, Linux e altri sistemi operativi: le nuove funzionalità di cui si vanta, sono Opera Link

(per sincronizzare segnalibri e altre impostazioni su ogni Pc), sicurezza (sistema anti malware e anti phishing),Quick Find (un sistema di ricerc a rapida che, senza conoscere un indirizzo internet, da una parola digitata nella barra degli indirizzi, risale alla pagina Web, recuperandola nella cronologia), migliore velocità e nuova interfaccia grafica.

Opera software ha aggiunto un’estensione per la protezione da phising e malware, grazie a un’intesa con Haute Secure, una comunità di navigatori che valuta cosa sia sicuro e cosa no sul web.

Firefox invece sfrutta le segnalazioni di Google e StopBadware come scudo anti phishing. Anche Internet Explorer dalla versione 7 ha funzionalità anti-phishing e anti-malware, invece Apple Safari è rimasto l’unico browser, tra i maggiori, sguarnito sotto questo profilo.

Apple, dopo aver svelato Snow Leopard a Wwdc, ha confermato lo sviluppo di Safari 4 (una test release sarebbe stata distribuita ai developer). Safari è l’unico dei browser che ancora non possiede uno scudo anti phishing.

Safari 4 scommette tutto sulla velocità: grazie alla tecnologia SquirrelFish, sarà in grado di eseguire JavaScript il 53% più velocemente della versione attuale.

Il nuovo servizio di Apple, MobileMe, erede d i .Mac e dedicato alla Push email (email, agenda, rubrica, album di foto eccetera), ha bisogno di far girare le web application con velocità paragonabile a quella delle applicazioni desktop (dal momento che gira su iPhone, Mac e Windows).

Il nuovo Safari permetterà anche di salvare una pagina Internet come se fosse un’applicazione Web.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore