Siti di servizio: Portale Open data Regione Lombardia ed Emilia-Romagna, Google Cultural Institute

AziendeMarketingNetwork
Il Lazio apre agli Open Data

I portali OpenData di Lonmbardia ed Emilia-Romagna. Quarantadue mostre storiche con Google Cultural Institute

Portale Open data Regione Lombardia: OpenData significa offrire l’opportunità alle imprese di sviluppare prodotti che utilizzano i dati resi disponibili dalle pubbliche amministrazioni trasformandoli in servizi per cittadini e imprese. Dati demografici, cartografici, economici, ambientali, catastali, sanitari, metereologici potranno essere impiegati da privati per dare vita a nuovi servizi, apps per Android – iOS – Windows 8 (ed altri sistemi operativi) o studi.

Open Data Emilia-Romagna: Lo scopo finale è quello di favorire la massima trasparenza amministrativa, nonché l’accesso dei cittadini ai dati, così come quello di fare in modo che questi ultimi possano essere riusati per la produzione di applicazioni e nuovi tipi di servizi, anche con finalità commerciali, da parte di chiunque interessato.

Google Cultural Institute: 42 mostre storiche, con 17 partner internazionali, fanno emergere  lettere, manoscritti, testimonianze video, materiale anche inedito che fa luce su eventi storici come lo sbarco in Normandia (D-Day), apartheid, fascismo e l’Olocausto, ma anche eventi come la “Dolce Vita” o l’incoronazione della Regina Elisabetta. Dal Novecento al nuovo millennio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore