SIAE con le tasche vuote

AziendeMercati e Finanza

La Finanziaria "alleggerisce" anche la Società Italiana Editori

Sono 20 milioni di euro i tagli al bilancio che la legge che finanziaria sta chiedendo alla SIAE, come contributo alla logica di maggiore austerità degli enti pubblici. La società, che ha i bilanci in ottimo stato, però non ci sta e lamenta il rischio di chiusura avvertendo che già ora grandi nomi della musica italiana si preparano ad affidare a società estere la gestione dei propri diritti d’autore. Per protestare con il provvedimento la SIAE sta preparando una giornata di sciopero per i primi di dicembre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore